Coronavirus: come prevenire l’impatto psicologico dell’isolamento?

7 consigli psicologici per affrontare il Coronavirus

Andrea Carubia

Andrea Carubia Psicologo-sessuologo

Nell’incertezza di questi giorni, l’unica cosa evidente è che stiamo affrontando un’emergenza sanitaria inedita nei numeri e nelle forme.

Una delle conseguenze è l’isolamento sociale che sembra l’unica garanzia efficace per prevenire il possibile contagio.

Come possiamo affrontarlo dal punto di vista psicologico?

Concentrati sul qui ed ora

In un momento di incertezza come questo, la nostra percezione degli eventi è generalmente negativa e questo può provocare ansia e preoccupazione.

E’ necessario non concedere al nostro cervello la possibilità di avventurarsi in un futuro colmo di dubbi ed interrogativi ma fare in modo di affrontare il presente in maniera positiva.

Accetta la situazione

Ci troviamo di fronte a un periodo storico senza precedenti e dobbiamo necessariamente adattarci alle nuove regole di vita da seguire.

In questo processo di adattamento, dobbiamo tenere presente che alcune decisioni non sono sotto il nostro controllo ma sono “imposte” dal covid-19: non dobbiamo perciò sentirci in colpa se non possiamo stare vicino ai nostri familiari o non abbiamo potuto dire addio a chi ci ha lasciato.

Trasforma in opportunità la paura

La paura è un’emozione primaria che ci consente di sopravvivere al pericolo e, quindi, di favorire la nostra sopravvivenza.

Avere paura è normale, ciò che dovremmo fare è non permettere alla paura di prendere il sopravvento trasformando la realtà odierna in pensieri esclusivamente allarmanti.

Crea una nuova routine

Oggi restare a casa è un obbligo ma non dovrebbe comunque impedirti di continuare la tua vita: si tratta di adattare le tue abitudini ad un “nuovo” contesto, all’interno del quale mantenere la quotidianità di prima.

Ad esempio organizza diverse modalità di gestione del tempo per i giorni feriali ed il weekend in modo tale da mantenere il controllo sul tempo che trascorre.

Trova del tempo per te stessa

È importante concederti del tempo per te stessa: trova almeno 15 minuti al giorno per divertirti scegliendo l’attività che più ti piace.

Mantieni la tua rete sociale

Nei momenti difficili è fondamentale appoggiarsi alle persone che amiamo come la famiglia e gli amici e, in una situazione particolare come questa, lo è ancora di più.

Se non hai una rete sociale o ti senti sola puoi trovare, attraverso diversi servizi di consulenza online uno psicologo o psicoterapeuta che saprà fornirti un supporto psicologico per affrontare questo periodo.

Ad esempio cliccando sul link potrai trovare diversi numeri di supporto psicologico gratuiti forniti dal governo Italiano.

Aiuta come puoi i tutti contatti

Un modo per superare meglio questi giorni di isolamento e sentire la vicinanza agli altri, è condividere notizie positive, messaggi di supporto e video divertenti per ribadire che “andrà tutto bene”.

Andrea Carubia

Andrea Carubia Psicologo-sessuologo Psicologo Sessuologo e Psicoterapeuta si occupa da diversi anni di promozione del benessere psicologico e sessuale dell'individuo e della coppia allo scopo di migliorare il rapporto con sé stessi e gli altri http://www.psicologo-psicoterapeuta-sessuologo.it

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Coronavirus: come prevenire l’impatto psicologico dell’isolame...