Coppie di fronte alla crisi del Covid-19: come sopravvivere?

Come affrontare la convivenza obbligata con il tuo partner al tempo del Coronavirus

Andrea Carubia Psicologo-sessuologo

Stiamo assistendo ad un’esperienza inconsueta a livello individuale, di coppia e sociale a causa del Coronavirus e dalle misure imposte dal governo Italiano per il contenimento della pandemia: il confinamento nelle nostre case per lungo tempo.

Le conseguenze e le implicazioni psicologiche di questa restrizione sono molte ed anche le relazioni di coppia possono venire fortemente influenzate dalla convivenza forzata.

Ci sono molte coppie che coesistono durante questa quarantena a causa del coronavirus e che si chiedono come prendersi cura della relazione affettiva in un contesto nuovo e sconosciuto.

Siamo infatti passati dal vivere insieme poche ore al giorno ad essere confinati 24h su 24 con il nostro partner o nostro marito.

Come le coppie possono quindi affrontare la convivenza obbligata al tempo del Covid-19?

Ecco qualche consiglio che potrà aiutarti a fare in modo che la tua coppia possa risultare vincente nella battaglia contro un avversario temibile quale è il Coronavirus.

Un primo punto importante, se c’è spazio nella vostra abitazione, è che ognuno possa avere un angolo per sè stesso, dove può ritirarsi quando ne ha bisogno ed essere in grado di lavorare e svolgere le sue attività.

Se non ci fosse molto spazio, potrebbe essere utile alternare del tempo nello spazio comune.

E’ importante cercare dei momenti per stare insieme ma non necessariamente l’intera giornata: ricorda che non è un segnale di disinteresse del partner ma la privacy individuale è una naturale necessità di ogni individuo.

Condividete le faccende domestiche in modo equilibrato affinché nessuno di voi debba sentirsi sovraccaricato dal lavoro domestico.

Organizzate qualche attività insieme a casa alla fine della giornata: condividete la visione di una serie tv, una conversazione, ballate insieme: insomma spazio alla creatività di coppia.

A livello emotivo è una condizione molto complessa nella quale dopo qualche ora o qualche giorno potrebbero emergere inevitabili disaccordi o tensioni: inutile quindi tentare irrealisticamente di sopprimerle ma piuttosto concentrarsi su come gestirle al meglio.

Partiamo dall’idea di riferimento che il tuo partner non è responsabile del tuo disagio e che questo momento storico così complesso, caratterizzato dall’isolamento obbligato sfugge al nostro controllo.

L’uso di uno stile comunicativo di coppia equilibrato può aiutarci a evitare tensioni e soprattutto a far capire al nostro lui i nostri pensieri e le nostre emozioni.

Il conflitto negativo deve trasformarsi in una forma di dialogo costruttivo focalizzato sull’Io “Quando non mi ascolti mi sento trascurata” piuttosto che critico “Tu non mi ascolti mai”.

Questo tipo di comunicazione di coppia può essere il pilastro di un supporto psicologico e relazionale del quale tutti, in questo momento, abbiamo bisogno per far fronte alla paura, alla angoscia, alla tristezza e a tutte quelle emozioni che possiamo provare nell’arco della giornata.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Coppie di fronte alla crisi del Covid-19: come sopravvivere?