Come rivitalizzare un rapporto stanco in 4 mosse

Per rivitalizzare un rapporto stantio, fatto di noia, ansie e conflitti, si possono mettere in atto alcuni semplici comportamenti

Al fine dirivitalizzare un rapporto stanco si possono assumere alcuni atteggiamenti. Capita che dopo un po’ di tempo la relazione dia segnali di stanchezza: la routine prende il sopravvento e sembra che si sia inserito il pilota automatico. La noia può essere occasionale, ma se diventa una costante è un chiaro segnale di una relazione stantia. Molte persone che vivono rapporti stanchi sono pronte al compromesso e tendono ad evitare i conflitti in quanto fuggono l’angoscia e l’ansia che possono derivare dalla manifestazione delle differenze di opinione.

In un rapporto di coppia stanco, sono cambiate le priorità. La crescita individuale e i cambiamenti sperimentati nel corso degli anni rischiano di ribaltare le regole e la routine dei primi tempi. Bisognerebbe avere la forza di parlare di ciò che è mutato, delle nuove esigenze del partner e di ciò che non funziona, ma il più delle volte si evita l’argomento per non far emergere ulteriori motivi di conflitto. Molte persone, inoltre, si concentrano totalmente sui figli e sul lavoro dimenticando di dare attenzione anche al benessere della coppia e alle proprie emozioni.

Fortunatamente non tutto è perduto. Vediamo come rivitalizzare un rapporto stanco in 4 mosse. Innanzitutto è bene parlare delle vecchie ferite, smettere di mangiarsi la lingua e dire ciò che si desidera. È necessario, a tal fine, imparare ad affrontare l’ansia e il conflitto: solo parlando onestamente e con il cuore, ci si apre alla vera intimità. Qualora fosse difficile intraprendere questo tipo di discorso, ci si potrebbe sottoporre ad alcune sedute di terapia di coppia. Secondariamente è bene trovare interessi comuni e provare nuove esperienze, come per esempio un corso di tango.

Un’altra mossa per rivitalizzare un rapporto stanco prevede di parlare della propria visione del futuro. Si tratta di un modo per rinnovare le promesse ed essere onesti in merito alle proprie speranze e alle proprie paure. Guardando insieme al futuro, si trovano obiettivi comuni e si ricomincia a lavorare insieme per raggiungerli. Infine, per recuperare una relazione perduta è saggio chiacchierare almeno 10 minuti ogni sera prima di andare a dormire, programmare il sesso ed uscire da soli affidando i figli ad una baby sitter o ai nonni. Non saranno atteggiamenti spontanei, ma per iniziare può essere sufficiente.

Come rivitalizzare un rapporto stanco in 4 mosse