Ci vuole più forza (e coraggio) a lasciare andare che a sopportare

Lasciare andare o sopportare? Questo uno dei quesiti più difficili di sempre, soprattutto quando si tratta di coppie che hanno assaporato cosa sia il vero amore

Lasciare andare la persona amata è una delle cose più difficili che possano capitare nella vita. Una scelta molto dolorosa che alle volte però si rivela l’unica efficace per stare meglio con se stessi. L’amore da solo non basta, sopratutto se vengono a mancare tutte le condizioni necessarie per far funzionare al meglio un rapporto, a questo punto è inutile soffrire, la scelta migliore resta quella di troncarlo. Sicuramente difficile ma non impossibile. Forse è proprio da questo che si può e si deve partire, anche perché la sopportazione di una situazione difficile conduce allo sconforto e la vita è troppo preziosa per trascorrerla senza felicità e gioie. Molto spesso si ha paura a lasciare andare l’altra persona, nonostante ci renda infelici, facendo appello a ricordi e alle cose belle vissute insieme.

Fare un tuffo nel “passato felice” può destabilizzare ma non bloccare perché ricordiamocelo, bisogna volersi bene al di sopra di tutto e tutti. Altri fattori che indeboliscono e spesso, impediscono di allontanarsi dalla persona amata, sono le abitudini e i sentimenti ossessivi come la gelosia. Capire che è ora di troncare un rapporto quando ormai si condivide lo stesso tetto è un doppio trauma. Ma a cosa serve essere semplici coinquilini se non esiste più quella complicità di un tempo unica nel suo genere? Se ci rendiamo conto di tutto questo è arrivato il momento di farsi forza e lasciare andare il partner e la vita di coppia. Mettere la parola “fine” sarà una gran prova di maturità e un notevole passo avanti per la propria crescita personale.

Non ci si può illudere per sempre sul fatto che le cose miglioreranno, a un certo punto si deve dire basta. Bisogna volersi bene e tornare ad essere padroni della propria vita ritrovando quel rispetto per se stessi che viene prima di qualsiasi storia d’amore. Si può amare alla follia ma non si può impazzire per amore al punto da mettere la propria dignità sotto i piedi. In realtà questo discorso non è valido solo in amore ma in ogni tipo di rapporto, ovvero lasciare andare le persone che nel corso del tempo creano solo dolori e nessuna gioia si estende anche in amicizia o con i propri familiari perché molte volte si deve lasciar correre, ciò che conta più di tutto e di tutti è tutelare la propria libertà. Rafforzare il carattere e soprattutto non rimuginare mai sulle persone che a stento ci fanno respirare. Questo permetterà di tornare ad assaporare la vita a pieni polmoni e smettere di sopportare inutilmente qualcosa che fa del male a noi e a chi abbiamo accanto.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Ci vuole più forza (e coraggio) a lasciare andare che a sopportare