Hai dei segreti di cui ti vergogni? Metti a rischio la tua salute mentale

Uno studio della Columbia University mette in guardia chi ha segreti di cui ci si vergogna. Pensarci continuamente può creare grossi danni alla salute

L’onestà ripaga sempre, ma spesso viene quasi naturale tenere qualcosa dentro di cui ci si vergogna troppo. Un vero problema considerando un nuovo studio da poco pubblicato.

I ricercatori della Columbia University hanno osservato cosa succede alla salute mentale se si hanno segreti. L’autore principale dello studio, il dottor Michael Slepian, si è così espresso in merito: “Quasi tutti mantengono segreti e possono essere dannosi per il nostro benessere, le nostre relazioni e la nostra salute”.

Il team ha intervistato 1.000 partecipanti per scoprire quanti sensi di colpa sono associati ai loro segreti, quanto spesso abbiano pensato a ciascun segreto nel mese precedente al sondaggio, e quante volte abbiano tentato di nasconderlo. L’obiettivo era misurare i livelli di vergogna e senso di colpa che, a differenza delle emozioni di base come rabbia e paura, sono centrati sul sé. Il giornale Emotion dell’American Psychological Association ha pubblicato i risultati che sono apparsi davvero particolari. Dallo studio si evince che le persone che hanno dentro determinati segreti di cui si vergognano, ci pensano spesso. I ricercatori hanno scoperto che coloro che provavano vergogna si sentivano piccoli, inutili o impotenti. Differente invece l’analisi relativa ai soggetti afflitti da una profonda colpa. A loro erano associati infatti prevalentemente sentimenti di tensione, rimorsi o rimpianti. Non è stato stabilito però alcun legame tra vergogna o colpa e occultamento dei segreti.

Secondo gli autori dello studio, qualsiasi cosa associata alla salute mentale, all’aspetto fisico o a una precedente esperienza traumatica, rientra nel concetto di vergogna. Il senso di colpa invece riguarda i segreti inerenti bugie, una violazione della fiducia o il ferire un altro individuo.

Cercare di non pensare ai segreti che conserviamo potrebbe aiutare la nostra salute. In alcuni casi però è più facile a dirsi che a farsi. Se si sta lottando per lasciare andare qualcosa, il consiglio del dott. Slepian è di provare a non prendere la cosa sul personale. Il senso di colpa focalizza infatti le persone su cosa fare dopo. Per questo riuscire a passare dallo stato di vergogna a quello della colpa dovrebbe aiutare le persone a gestire meglio i loro segreti e andare avanti.

Hai dei segreti di cui ti vergogni? Metti a rischio la tua salute&nbsp...