Perché ci aspettiamo di tutto, da chi non ci ha promesso niente

I rapporti più autentici si basano sulla condivisione e la reciprocità. Non accontentarti di chi ti lascia solo le briciole

Le aspettative sono un vero macigno per il cuore e l’anima. Anche quando ci convinciamo che queste non ci appartengono e fingiamo di non interessarci a determinate cose, in realtà sappiamo bene che nel rapporto, e nei confronti di quella persona, abbiamo riposto tante speranze.

Come se avessimo stipulato una sorta di accordo implicito rispetto ai nostri sogni e ai desideri, legandoci così a qualcosa che in realtà non esiste, ma che speriamo possa arrivare. Così, ci ritroviamo ad aspettare per giorni, mesi e anni, convincendoci che prima o poi quella persona faccia quella determinata cosa, compia quel piccolo gesto in grado di cambiare tutto, di renderci felici.

Ci aspettiamo sempre tanto dalle persone, soprattutto da quelle che non ci hanno promesso niente, illudendoci per un piccolo gesto, per una mezza affermazione fatta a labbra serrate o per un sorriso accennato. Ci convinciamo che dietro a quei singoli gesti si nasconde un mondo di cose non dette, e proprio a causa di quelle, costruiamo le più alte aspettative.

L’epilogo però, dentro il cuore, lo conosciamo già. Sappiamo bene che quella persona ci deluderà e del resto come odiare chi non ci ha promesso niente? Abbiamo voluto sbatterci la testa e farci male, ancora un po’, prima di comprendere che forse quella strada davvero non ci appartiene.

Ci siamo ritrovate tante volte a leccarci quelle ferite, pur consapevoli che avremmo potuto evitarci l’ennesimo cuore spezzato. Perché è vero che la vita va vissuta fino in fondo, a rischio di farsi male, ma è altrettanto vero che il tempo è il dono più prezioso che abbiamo, e dovremmo impiegarlo solo con le persone che davvero vogliono stare con noi.

Quelle che ci vogliono spettinate, audaci e ribelli, ma anche fragili e sensibili, con tutti coloro che prima dei nostri pregi sappiano amare i difetti, con chi non ha bisogno di creare promesse o false illusioni perché sa rendere la realtà migliore giorno dopo giorno, al di sopra di ogni aspettativa.

Dovremmo smetterla di investire il nostro tempo e le energie che abbiamo in quelle situazioni o per quelle persone per le quali non vale la pena insistere. Non siamo delle vittime sacrificali, noi siamo le protagoniste assolute della vita, e siamo noi a decidere e a fare le nostre regole. Anche se abbiamo imparato che dare, senza chiedere nulla in cambio, può essere bellissimo, è altrettanto vero che i rapporti più autentici e duraturi si basano su condivisione e reciprocità.

Se ci rendiamo conto che le aspettative vengono deluse, e che quello che meritiamo non sembra arrivare, non abbiamo altra scelta che lasciare andare, per cercare la felicità altrove.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Perché ci aspettiamo di tutto, da chi non ci ha promesso niente