Gli anziani che usano Internet sono meno depressi

Usare il computer e navigare in Internet aiuterebbe le persone anziane a combattere la depressione e la solitudine

Chi l’ha detto che le persone anziane non possono imparare a usare le nuove tecnologie? Anche perché, a quanto pare, farebbe bene alla salute.

Le persone anziane si trovano spesso da sole. Alcune hanno la fortuna di vedere spesso figli e nipoti e di poter passare del tempo con loro. Mangiano insieme, li portano al parco, giocano con loro. Altre, non sono così fortunate. Una delle caratteristiche del nostro secolo, infatti, è quella della mobilità. Soprattutto negli ultimi anni moltissimi ragazzi si sono trasferiti in altre parti del mondo per motivi di studio e di lavoro e in alcuni casi hanno messo radici in un altro paese. È ovvio che a meno che la persona anziana non decida di avvicinarsi, vedrà la propria famiglia molto poco. In alcuni casi, anche solo una volta l’anno.

Le persone anziane, soprattutto se sole, tendono a isolarsi e a essere più depresse. Ma, secondo uno studio condotto dalla Michigan State University, l’uso di Internet fa benissimo alla loro mente. Poter chattare con i parenti e gli amici lontani, usare Skype per parlare e vedere i propri nipoti, è una possibilità che il 2018 mette a loro disposizione e che le fa sentire meglio. I ricercatori dell’università statunitense hanno condotto uno studio su 3mila pensionati americani di entrambi i sessi. Hanno osservato il loro stile di vita e li hanno sottoposti a questionari psicologici. Il 30% del campione possedeva un computer e lo usava regolarmente. Ed è stato registrato che si trattava proprio delle persone meno sole e depresse. Non solo: è stato visto che soprattutto chi vive da solo ha maggiori benefici dal saper utilizzare il computer.

Spesso si crede che le persone anziane non possano utilizzare il computer e che sia inutile insegnare loro a navigare e usare programmi come Facebook o Skype per parlare con i propri figli e nipoti. E invece i ricercatori consigliano di avere pazienza, sedersi con loro a tavolino e far sì che imparino. «Internet è un ottimo strumento di integrazione sociale e, con un po’ di esercizio, anche a un’età avanzata si può imparare facilmente a scrivere email, allegare foto, chattare e navigare e distrarsi».

Gli anziani che usano Internet sono meno depressi