Perché dovresti liberarti dell’ansia del tempo che fugge

Fermati, respira e non guardare più l’orologio: è arrivato il momento di riprendere in mano la tua vita.

La chiamano l’ansia del tempo che fugge ed è quella sensazione che proviamo ogni qualvolta ci sentiamo sopraffatte dalla nostra quotidianità, dalle mille cose da fare e dagli obiettivi da portare a termine a qualunque costo, anche a discapito della nostra salute.

Accade infatti, senza che ce ne rendiamo conto, che l’orologio diventa assoluto protagonista delle nostre giornate, facendoci vivere in uno stato di ansia perenne per paura che non porteremo a termine tutte le cose da fare. In questi casi succede che il tempo è visto solo ed esclusivamente come un nemico contro cui combattere e le nostre giornate sono scandite dalla famosa corsa contro il tempo.

Eppure non dovremmo mai dimenticarci che il tempo è il dono più prezioso che la vita ci ha fatto perché è quello che ci permette di trascorrere momenti bellissimi e indimenticabili con le persone che amiamo o di dedicarci a tutto ciò che ci rende felice.

E allora perché questo dono si è trasformato in un grande nemico? A volte, quella sensazione di non farcela, diventa così opprimente al punto tale da scatenare in noi ansia e timori. Ed ecco che ci ritroviamo ad avere sempre gli occhi puntati sull’orologio, che sia quello da polso o quello del nostro smartphone.

Guardare così tanto spesso l’orario, vivere in funzione di questo, non ci fa stare bene e al contrario, ci fa perdere tutte le priorità della nostra vita. Se vi sentite così, forse è arrivato il momento di gestire la situazione, anche perché l’ansia potrebbe trasformarsi in un problema più grande che potrebbe farvi perdere la percezione della realtà.

La prima cosa da fare? Smettere di vedere il tempo come un nemico, dovreste invece apprezzarlo di più e guardarlo per quello che è: un dono della vita che vi consente di fare le cose che amate e stare con chi amate. È chiaro che ci saranno momenti in cui dovrete dedicarvi agli impegni presi, professionali e personali, ma ricordatevi sempre di bilanciare le priorità.

Ricordatevi inoltre che non siete delle Wonder Woman e non spetta a voi il compito di salvare il mondo: lasciatevi aiutare e non vi caricate di tutta le responsabilità della casa, della famiglia e del lavoro. E infine prendete quel tempo e fatelo vostro. 

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Perché dovresti liberarti dell’ansia del tempo che fugge