Dove non c’è amore, bisogna passare oltre

Perché non possiamo amare per due, né tantomeno accontentarci delle briciole di qualcuno che non ci corrisponde nei sentimenti

La complessità delle relazioni sentimentali è qualcosa che abbiamo sperimentato sulla nostra pelle sin dall’adolescenza. Dal primo amore, quello che non si scorda mai, a quei rapporti disastrosi che ci siamo lasciate alle spalle fino a quella consapevolezza che il lieto fine, e la perfezione, appartengono solo ai film.

Una visione questa, sicuramente cinica e razionale di quello che è il sentimento più forte e puro al mondo, lo stesso che non si può comandare. Eppure quella maggiore consapevolezza dei rapporti, e di come viverli, è necessaria per il nostro benessere e la salvaguardia del nostro cuore.

Perché se è vero che l’amore a volte è illogico e irrazionale, è altrettanto vero che è nostro compito proteggere il cuore affinché non venga maltrattato di nuovo. Perché prima di ogni cosa c’è l’amor proprio.

Così, dai nostri sbagli, e da tutte quelle relazioni finite male, possiamo trarre un grande insegnamento se impariamo a riconoscere i nostri errori. Perché dove non c’è amore, ora lo sappiamo, è necessario voltarsi e andare via, per non tornare più. E questo è vero per tutte quelle volte in cui ci siamo ritrovate ad amare per due, oppure ci siamo accontente delle briciole mentre noi davamo tutto il nostro cuore.

In questo senso, esemplare è quella frase di Friedrich Nietzsche che dice che: “Dove non si può amare, bisogna passare oltre”. Un’affermazione tanto cruda quanto vera che ci spinge a riflettere sui rapporti e sul nostro modo di amare. Un invito ad amare e a rispettare prima noi stesse e poi la persona che abbiamo al nostro fianco.

Perché è inutile aspettarsi tutto, da chi non ci ha promesso niente ed è doloroso rincorrere qualcuno che non ricambia i nostri sentimenti. Perché l’amore, ora lo sappiamo, è fatto di reciprocità, di rispetto e di accettazione, di un dare e avere continuo.

Senza queste premesse, il sentimento non cresce, non muta e non si evolve. Quando questo accade, tutto quello che possiamo fare è ricordarci che ci siamo noi, prima di ogni cosa, e che quindi è il momento di andare oltre. Di dire addio a tutto ciò che è stato e che poteva essere senza ripensamenti. Perché meritiamo di più, un amore folle e intenso che ci cambi la vita.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Dove non c’è amore, bisogna passare oltre