Abbracci, se sono a sinistra le emozioni sono più forti

Secondo una ricerca scientifica se un abbraccio viene dato a sinistra le emozioni che si provano sono più forti e intense

Gli abbracci non sono tutti uguali e quando stringiamo una persona da sinistra, vuol dire che le emozioni sono molto più forti. A svelarlo è una ricerca scientifica, che ancora una volta ha messo sotto la lente d’ingrandimento quest’antichissima forma di interazione umana.

Lo studio, realizzato dalla Ruhr-Universität Bochum, è stato pubblicato su Psychological Research, e ha portato gli studiosi ad analizzare ben 2500 abbracci. Mille di questi sono stati valutati in un aeroporto tedesco, un luogo dove, notoriamente, ci si scambiano molti abbracci e dove le emozioni sono forti fra persone care che partono e altre che arrivano.

Per capire meglio le interazioni neutrali gli scienziati hanno invece analizzato delle clip presenti su Youtube in cui alcuni attori abbracciavano degli sconosciuti. Infine è stato chiesto a 120 persone di simulare un abbraccio su un manichino. Il risultato? Sembra che chi abbraccia da sinistra sia molto più coinvolto emotivamente, sia positivamente che negativamente.

“Ciò è dovuto all’influenza dell’emisfero destro del cervello, che controlla il lato sinistro del corpo ed elabora sia le emozioni positive che negative” ha svelato Julian Packheiser, fra gli autori della ricerca. L’unica eccezione è rappresentata dall’abbraccio fra due uomini. In questo caso si ha una tendenza ad usare il lato sinistro anche se la situazione è neutrale. Anche in questo caso però gli scienziati hanno una spiegazione: “La nostra interpretazione  – ha svelato Sebastian Ocklenburg, uno dei membri del team di ricerca – è che molti uomini considerano gli abbracci tra loro come qualcosa di negativo, quindi tendono a percepirli come negativi anche in una situazione neutrale”.

Da tempo gli studiosi hanno iniziato a studiare il potere degli abbracci e il loro effetto sul nostro organismo. Abbracciare fa bene al corpo e alla mente, perché aiuta a liberare ossitocina, l’ormone del buon umore, e ci consente di combattere stress, ansia e senso di isolamento. Non solo: un abbraccio permette anche di aumentare le difese immunitarie e di farci sentire più allegri e felici. Quello perfetto, secondo gli esperti, dura almeno venti secondi, per dare il tempo all’abbraccio di agire e di sprigionare tutto il suo potere benefico in noi.

Abbracci, se sono a sinistra le emozioni sono più forti
Abbracci, se sono a sinistra le emozioni sono più forti