I 20 modi per infastidire un uomo

Volete perderlo per sempre? Ecco cosa fare per farlo scappare subito a gambe levate

  • Cercare di cambiarlo.
    Pensateci, come vi sentireste se un uomo iniziasse a dirvi come dovete vestirvi, pettinarvi e comportarvi? Sono sicura che non ne sareste molto contente, eppure è proprio di questo atteggiamento che gli uomini si lamentano di più. Non innamoratevi del potenziale di un uomo, e ricordatevi che gli uomini sono quello che sembrano.
  • Generalizzare sugli uomini.
    Generalizzare sugli uomini è facile, soprattutto quando vi fanno infuriare, ma, se volete che una storia funzioni, è meglio non fare di ogni erba un fascio (anche quando siete sicure di avere ragione). Gli uomini odiano pensare che li state confrontando con ex ai quali avete voluto bene.
  • Lamentarsi del proprio corpo.
    Esce con te perché ti trova attraente, quindi smettila di cercare continue rassicurazioni denigrando il tuo aspetto fisico. Se non vi piacete, cercate di cambiarvi, altrimenti sentitevi a posto comunque. Se non lo fate, correrete il rischio che, prima o poi, lui si renda conto che quel bel posteriore che tanto gli piaceva è inguardabile come dite voi.
  • La dieta perenne.
    Stare con una che mangia solo lattuga per colazione, pranzo e cena è molto spiacevole, ma è altrettanto triste sentire una donna che non fa che parlare delle calorie che ingerisce. State a dieta se dovete farlo, ma evitate di condividere i dettagli.
  • Controllare le sue abitudini.
    Insistere affinché lui organizzi qualcosa e poi stargli con il fiato sul collo se non lo fa nei tempi che reputate accettabili, vuol dire controllare le sue abitudini. Allo stesso modo, ricordargli che ha promesso di smettere di fumare o di andare in palestra vuol dire controllare le sue abitudini. Questo atteggiamento finirà per mandarlo in bestia e ottenere il risultato opposto.
  • Citare manuali di aiuto psicologico.
    Ormai sapete di essere donne che amano troppo gli uomini affetti dalla “sindrome di Peter Pan”. Fermatevi! L’autoanalisi è certamente utile, l’eccesso di analisi fa male, anzi malissimo, se volete che la storia funzioni.
  • Leggergli l’oroscopo.
    Non fatevi ossessionare dall’astrologia e vivete indipendentemente dall’oroscopo. Per fargli capire che siete compatibili non servono formule magiche, e non avete bisogno dell’oroscopo quotidiano per spianare le difficoltà della vostra relazione.
  • Prendersela se vi prende in giro.
    Se avete dei fratelli, probabilmente sapete stare al gioco. Se, invece, siete figlie uniche o siete cresciute in un ambiente di sole femmine, non avete avuto modo di allenarvi a sopportare le spiritosaggini dei maschi. In tal caso, vale la pena sapere che spesso gli uomini ricorrono alle buffonate per mostrare il proprio affetto. Si tratta solo di affettuose prese in giro, se ve la prendete finirete per passare per eccessivamente emotive.
  • Sommergerlo di messaggi.
    Voi interpretate questo comportamento come un modo per tenersi in contatto; lui come un tentativo di controllare le sue mosse. La maggior parte degli uomini ricorre a messaggini, e-mail e telefonate come modi per comunicare informazioni concrete; ossia, vogliono farvi sapere qualcosa e quindi ve lo fanno sapere. La maggior parte delle donne usa gli stessi mezzi soltanto come modo per tenersi in contatto. Trovate un buon compromesso, o finirà per sentirsi soffocare.
  • Chiedergli a cosa sta pensando.
    Ha lo sguardo perso nel vuoto, tace, e voi vi preoccupate di quello che sta pensando, ma, quando glielo chiedete, lui pronuncia le consuete parole: “Ehh, a niente”. Se vi viene la tentazione di approfondire, tenete presente che il “niente” degli uomini non coincide con il “niente” delle donne (caso analogo a quello del “dovresti sapere cosa c’è che non va”). Lui non sta pensando veramente a niente!
  • Fargli domande sulla sua ex.
    Questa è la ricetta perfetta per scatenare la massima irritazione. Quello che volete sentirvi dire veramente è che la sua ex è una strega malvagia, meno male che se n’è liberato! Tuttavia, se insistete abbastanza a lungo, potrebbe dirvi il contrario. E poi come vi sentireste?
  • Parlargli del vostro ex.
    A nessun uomo piace sapere di non essere il primo che avete amato (carnalmente e spiritualmente), quindi evitate di essere quel tipo di donna che mette il proprio ex su un piedistallo e non fa che parlarne, perché correte il rischio di diventare la single che mette il proprio ex sul piedistallo.
  • Comportarsi come una pecorella smarrita.
    Se avete bisogno di rassicurazioni, ditelo, ma attente a non comportarvi come la povera pecorella smarrita. Nessuno ha voglia di stare con una donna che va costantemente rassicurata e trattata con guanti di velluto. Se questo è il vostro modo di attirare l’attenzione, cambiatelo.
  • Raccontare ai vostri amici particolari intimi della vostra relazione.
    Le donne si scambiano confidenze, gli uomini no, perciò evitate di diffondere confidenze intime sulla vostra storia, perché a lui non fa piacere e non capisce i motivi che vi spingono a farlo. Meno raccontate meglio è, soprattutto quando si tratta di questioni personali sue, della vostra vita sessuale e dei vostri problemi.
  • Piangere sempre.
    Piangere molto e senza motivo. In genere, gli uomini trovano irritante il pianto delle donne, semplicemente perché lo interpretano come comportamento manipolatore e calcolato. Forse siete molto emotive, ma il pianto finirà per ritorcersi contro di voi se lo usate per ottenere quello che volete.
  • Criticare i suoi amici.
    Per quasi tutti gli uomini, gli amici sono come la famiglia, loro possono insultarli ma non crediate di poterlo fare anche voi (a meno di non avere un buon motivo)! Nel complesso, il comportamento migliore quando si ha a che fare con i suoi amici è tenerli a distanza e imparare ad apprezzarli.
  • Diventare come lui.
    Altrimenti rischiate di diventare la sua brutta copia. Non è detto che vi debba piacere il calcio, vi debbano interessare i motori o le arti marziali soltanto perché sono ambiti che piacciono al vostro lui. Quando trovate l’uomo giusto, non fa nessuna differenza che andiate pazze per Kylie Minogue e lui la detesti, o che vi piaccia fare aerobica e a lui oziare sul divano.
  • Cambiare idea ogni due per tre.
    Non solo a proposito del ristorante, cosa indossare e cosa fare, ma anche a proposito della vostra storia. Cambiare idea troppo spesso vi fa sembrare inaffidabili e complicate e rende gli uomini insicuri.
  • Porre domande oziose.
    Le domande oziose sono quelle alle quali gli uomini sanno di rispondere solo in modo sbagliato, ad esempio: Ti sembro grassa? Indovina cosa ho cambiato del mio aspetto? La tua ex era più carina/simpatica/sexy di me? Se volete rassicurazioni e complimenti, ponete domande dirette e positive, non costringetelo a fare confronti.
  • Parlare troppo.
    Ad esempio, parlare a vanvera ininterrottamente. Questo è il comportamento che scatena la massima irritazione maschile, soprattutto se continuate a parlare mentre guardate un DVD, mentre lui è al telefono o sta leggendo un libro. Non c’è bisogno di parlare sempre per sentirsi uniti a qualcuno. Tratto da: Anita Nayk , “Uomini, istruzioni per l’uso”, Morellini Editore

Fonte:

I 20 modi per infastidire un uomo