Perché il cane è meglio del fidanzato?

In un'ipotetica partita tra cane e fidanzato, il risultato sarebbe completamente a favore del quadrupede. Ecco perché

Ah, l’amore! Croce e delizia della nostra esistenza! Eppure, oggi siamo qui per sostenere che il cane è meglio del fidanzato. Strano? Nient’affatto. Il tipo di amore che riescono a dare i cani è molto diverso da quello che ci può dare la dolce metà umana.

Attenzione, non stiamo dicendo che avere una persona al proprio fianco non sia bello, ma diciamo che se si dovesse fare un’azzardato paragone avremmo la riprova che è l’amore a rendere i cani così speciali. E ora, tra una risata e l’altra, vi mostriamo una serie di situazioni per cui il quadrupede batte il bipede.

Il risveglio

Struccate, sfinite e con diavolo per capello. Anzi, con un diavolo nei capelli: non si capisce più dove la nostra chioma inizia e dove finisce. Il parrucchiere è una vaga memoria. Le borse sotto gli occhi devastanti. Uno sguardo fugace verso il basso ricorda che non andare in palestra ha i suoi svantaggi.

La metà umana, in vena di perle di saggezza osserva e commenta: «Mh, ti sei lasciata un po’ andare ultimamente…».

Il peloso invece sente movimento, alza il muso, ti guarda e con gli occhi e la coda dice «Buongiorno! Non vedevo l’ora di rivederti! Sei stupenda stamane, come tutte le altre mattine»!

Risultato: Peloso 1-0 Umano.

Le uscite

Ti va di fare quattro passi all’aria aperta, magari dando anche un’occhiata a qualche vetrina, ma non hai voglia di andare da sola. La dolce metà e il cane sono sul divano. Provi a porre la domanda fatidica e…

La metà umana chiede dove si va, che strada vuoi fare, perché, per come. E poi no, quel posto non mi piace, ok vengo ma lì non ci voglio passare. Per cui, fatto un calcolino rapido, alla fine tutto sommato è meglio che non venga. E il cane? Beh, a lui basta chiedere ed è pronto e felice di accompagnarti, non mette condizioni, è semplicemente contento di uscire insieme.

Risultato: Peloso 1-0 Umano.

A pranzo e a cena

Prepari da mangiare: ci metti ingegno, non fai le solite cose. Fai una lista della spesa accurata e perdi tempo per sottoporre il gustoso piatto alla dolce metà. E lui?

Tra le frasi cult del fidanzato, abbiamo: «Cosa hai fatto?», «Ah, a me non va», «Mi sa che ti è venuto male oggi». E poi l’immancabile «Oh ,scusa, io oggi non mangio a casa».

Quando invece prepari il cibo al quadrupede, lo chiami, gli dai la pappa e lui apprezza come se fosse la più straordinaria squisitezza del mondo. Non solo finisce in un batter d’occhio, ma appena la ciotola è vuota alza lo sguardo soddisfatto e chiede se ce n’è ancora.

Risultato: Peloso 1-0 Umano.

Crisi esistenziali

Capita a tutte, ciclicamente. Una bella crisi esistenziale in cui ci si chiede, a ripetizione: che vita faccio, che senso ha tutto, certo che infanzia tremenda, perché non mi capisce nessuno, sono una nullità. Succede e, teoricamente, ci si aspetta un pizzico di conforto. Ma cosa succede?

Ecco il partner che sentenzia: non puoi vivere così, fai qualcosa per cambiare, e io cosa posso fare, così non si può andare avanti, che storie sono. Per carità, magari lo fa anche per motivarti, ma vuoi che non pesi un pizzico e che il suo approccio interventista non risulti al minimo inopportuno e al peggio dannoso?

Di fronte alla crisi della sua umana il peloso non consiglia, non commenta e non suggerisce soluzioni. Sente il disagio e fa sentire che c’è, che ti vuole bene no matter what e si mette a disposizione per offrire quegli incredibili effetti benefici che solo i cani portano. Basta allungare la mano, sentire il suo respiro, accarezzarlo un po’ perché l’anima trovi un po’ di serenità.

Risultato: Peloso 1-0 Umano.

Insomma, in conclusione il rapporto che si può creare con i cani è incredibile. Non viene così, da solo, perché il quadrupede è un cane. Va da chi, umano, è disponibile a quella relazione. È un do ut des in cui il dare, a differenza di quello che succede con gli umani, porta sempre un ricevere e parte della sua bellezza è che si impara ad apprezzare quello che viene offerto, il venirsi incontro, e il volersi bene per chi si è.

Per ognuno è diverso, ogni binomio cane e umano è unico.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Perché il cane è meglio del fidanzato?