Niente bouquet, ma cani in cerca di casa accompagnano le damigelle durante un matrimonio

Durante il matrimonio di Sally Burky, al posto dei bouquet, le damigelle si sono presentate con dei cani al guinzaglio, per trovare loro una famiglia

Sarebbe stato un matrimonio come tanti quello di Sally Burky, sposa del Missouri, se al posto dei classici bouquet per le damigelle, non ci fossero stati dei cani al guinzaglio.

Sally, insieme al marito, ha infatti optato per questa singolare alternativa, chiedendo alle damigelle di farsi accompagnare, durante la cerimonia, da 5 cani da soccorso senza famiglia. Una scelta motivata dal suo enorme amore per gli animali, e soprattutto per i cani da soccorso, che l’ha spinta a fare loro del bene anche in un’occasione apparentemente poco adatta, come il suo matrimonio.

Ma perché farli partecipare alle nozze? Per raccogliere fondi in loro favore e trovargli una casa, come dichiarato dalla stessa Sally: «Per me i cani da salvataggio sono sempre stati importanti. Ho pensato di averli al nostro matrimonio per poter raccogliere delle donazioni in loro favore e magari trovare loro una casa». Inutile dire che la presenza dei cani ha attirato l’attenzione di tutti, e le nozze di Sally sono diventate presto virali, facendo il giro del mondo.

Una vera fortuna, perché l’iniziativa ha portato i suoi frutti, nonostante l’adozione di cani anziani, come quelli che hanno partecipato al matrimonio, non sia affatto facile, dato che solitamente le persone preferiscono i cuccioli. Non solo le damigelle si sono dimostrate favorevoli e felici di poter contribuire, ma ben quattro dei cani, tutti provenienti dal rifugio Haven of the Ozarks, sono stati poi adottati da famiglie di varia provenienza. Inoltre Sally, insieme al marito che si è dimostrato da subito favorevole all’iniziativa, ha raccolto centinaia di dollari in donazioni.

La sposa non ha trattenuto le lacrime vedendo i suoi amici a quattro zampe, e gli ospiti stessi hanno davvero gradito, affermando che è stata un’iniziativa proprio da lei, da sempre così sensibile alle tematiche animaliste. Ora rimane solo un cane da adottare, il suo nome è Yazzy, terrier di 6 anni, che aspetta di trovare la propria famiglia. Ed essendo divenuto, nel frattempo, popolare in tutto il mondo, per merito dell’iniziativa di Sally, una casa la troverà sicuramente. Glielo auguriamo con tutto il cuore!

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Niente bouquet, ma cani in cerca di casa accompagnano le damigelle dur...