L’agopuntura per i cani

Agopuntura per i cani? Sì grazie: la sua efficacia è scientificamente provata e può aiutarli a trattare tantissimi malesseri e molti disagi.

Per la salute ed il benessere, così come per l’uomo, anche i nostri amici a quattro zampe vengono sottoposti alle cure delle medicine non convenzionali. Oggi vogliamo parlare dell’agopuntura per i cani, con il supporto della Dottoressa Barbara Bellomo, medico veterinario, esperta in agopuntura e coordinatrice scientifica della Società Italiana di Agopuntura Veterinaria (SIAV).

Per chi non lo sapesse, l’Agopuntura è nata in parallelo con la Medicina Tradizionale Cinese (MTC) quindi come essa ha una storia millenaria. Lasua efficacia è oggi sostenuta da studi clinici e dalle moderne conoscenze scientifiche, oltreché riconosciuta dall’Organismo Mondiale della Sanità. Per i cani viene impiegata al fine di prevenire e curare le malattie, ma anche per mantenere il benessere dell’animale.

 

La dottoressa Bellomo con uno dei suoi pazienti

 

Quali patologie si possono trattare con l’agopuntura per i cani?

La prima domanda, più che lecita se pensiamo al benessere del cane è: ma quali malattie si possono trattare con l’agopuntura per i cani? Proprio come per l’uomo, le patologie che possono essere contrastate con questo tipo di medicina sono tante. Per esempio:

  • Cardiopatie;
  • Patologie algiche, ortopediche;
  • Malattie geriatriche;
  • Problemi dell’apparato respiratorio;
  • Patologie immunomediate;
  • Patologie della sfera riproduttiva.

Come funziona l’agopuntura per i cani?

La dottoressa Barbara Bellomo spiega che l’agopuntura agisce sia attivando peculiari meccanismi biochimici dell’organismo animale sia favorendo nel cane una condizione di salute e benessere fisico. Può essere usata anche come prevenzione e come supporto e per il miglioramento delle performance degli animali atleti.

Il trattamento con l’agopuntura si effettua dopo una precisa diagnosi allopatica che segue i principi della medicina occidentale e una precisa diagnosi energetica secondo i canoni della Medicina Tradizionale Cinese. In ogni condizione patologica o anche solo per un check up energetico è opportuno sottoporre il proprio cane a una visita agopunturale.

Cosa succede dopo l’agopuntura?

L’intervento energetico mirato dell’agopuntura permette di rendere i soggetti più resistenti e migliora anche quadri di patologie croniche e recidivanti. Nel sottoporre i nostri animali a questa medicina è bene affidarsi sempre a un medico veterinario che sia anche esperto in agopuntura (ovvero che abbia seguito un corso di formazione specialistico triennale come previsto dalla FNOVI): il medico veterinario è l’unico soggetto legittimato a effettuare diagnosi sugli animali, così da attuare un intervento clinico mirato e specifico.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

L’agopuntura per i cani