I comandi “seduto” e “terra”: come insegnarli al cane

Avere un cane educato apre un ventaglio di possibilità per godere della sua presenza in ogni situazione, senza dover rinunciare alla sua compagnia

Sabrina Romani Medico Veterinario

I cani sono molto intelligenti. Sono infatti in grado di associare più di 1000 parole a svariati oggetti. Partendo da questo presupposto, oggi scopriremo, fra tecniche, trucchetti e soprattutto premietti, come fare per far sì che i nostri amati quattro zampe imparino, in modo divertente e giocoso, a rispondere ai comandi “seduto” e “terra”, l’abc dell’addestramento.

Con l’educazione, è possibile insegnare al cane uno svariato numero di parole? Lo abbiamo chiesto alla dottoressa Sabrina: “È possibile farlo, associando il comando verbale all’azione desiderata. Ci sono diversi studi scientifici sull’abilità di imparare il linguaggio da parte del cane: secondo il professor Jhon W. Pilley, ad esempio, il cane può riconoscere ben 1022 oggetti, come un bambino di 3 anni”.

Quali sono i primi comandi base utili per la vita di tutti i giorni? Il principale è il “seduto”, quello che tutti i proprietari di cani cercano di insegnare anche da autodidatti, ottenendo spesso ottimi risultati. Il “seduto” è una posizione che il cucciolo assume facilmente, che possiamo usare in molte occasioni, come in passeggiata quando vogliamo fermarci a parlare con un amico o per guardare una vetrina. Oppure, per fermare il cane prima di entrare in casa perché magari ha piovuto e necessita di essere asciugato. È una posizione di controllo, che stimola il cane a rimanere calmo e tranquillo.

Anche il “terra” è un comando verbale che si può insegnare facilmente al proprio cane. SI tratta di una posizione di riposo o di attesa che per alcuni cani, ad esempio i pastori, è estremamente naturale. È utile nei contesti in cui il cane deve stare fermo e tranquillo e lo stimola a rilassarsi. Ad esempio, quando andiamo al ristorante e gli chiediamo di stare vicino a noi per tutta la cena, oppure quando andiamo a fare colazione al bar o a casa di amici per una bella chiacchierata. Avere un cane educato apre un ventaglio di possibilità per godere della sua presenza in ogni situazione, senza dover rinunciare alla sua compagnia.

      Per seguire la pillola di Come cani e gatti, “Il comando “seduto” e “a terra””, clicca e ascolta qui:

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

I comandi “seduto” e “terra”: come insegnarli al cane