I cani sono meglio dei figli?

L'argomento è scabroso. Non solo la comparazione di cani e figli ma addirittura l'ipotesi che i cani possano essere meglio dei figli. Vediamo.

Qualche tempo fa abbiamo visto che i cani sono come figli. Che lo siano è provato scientificamente: misurazioni ormonali e osservazioni comportamentali hanno portato numerosi studiosi a stabilire che il legame che si forma tra cani e proprietari è comparabile a quello tra genitori e figli umani e che il ruolo dei proprietari per i cani è comparabile a quello dei genitori per i figli umani. Non è un caso che per tanti che non hanno figli i cani sostituiscono la progenie.

OK, cani come figli ma se addirittura fossero meglio dei figli?

Una ipotesi che ha dello scabroso.

Cani meglio dei figli? Ma che siamo impazziti? (Con la pacatezza che caratterizza i commenti sul web, questo sarebbe il più gentile tra quelli di chi è contrario).

Sfidiamo i futuri insulti e vediamo se la domanda ha qualche senso.

Nonostante il romanticismo e le convenzioni culturali, c’è ancora tanto di puramente animale nell’avere figli. Non c’è nemmeno bisogno di volerli perché vengano e a renderti genitore e a renderti figlio non è la biologia. Che l’essere che hai davanti sia geneticamente connesso a te non dice praticamente nulla di chi è, di come sarà, di come ti troverai con lui/lei, del rapporto che si svilupperà con lui/lei, di come ti tratterà, e, alla fine, nemmeno dell’amore che ci sarà verso lui/lei e da lui/lei nei tuoi confronti.

Il cane non ti capita. Lo devi volere e lo devi scegliere. Non è che lo puoi scegliere, lo devi scegliere. Devi passare ore e ore a valutare, considerare, approfondire, e prima di prenderlo devi conoscerlo, perché devi prendere il cane giusto per te. Volere veramente il cane e sceglierlo bene è la cosa più vicina che esiste a un assegno in bianco per una vita felice insieme.

I cani si rendono conto di quello che fai per loro, non lo danno per scontato, ne sono riconoscenti e reciprocano il tuo impegno per loro. È molto raro trovare un figlio umano, anche il più disponibile, che sente la stessa partecipazione e lo stesso interesse per la vita comune.

I cani li vedi crescere, evolvere, maturare e più trovano ed esprimono se stessi grazie alla tua guida, alla tua protezione, al tuo rispetto, più si struttura e rafforza il legame con loro. Mentre per i figli umani prendere il volo nella vita vuol dire anche tagliare il cordone ombelicale e tra i compiti del genitore c’è accompagnare e favorire il distacco, la crescita dei cani avviene sempre sotto le ali protettrici dei loro umani. Con loro, il distacco quando arriva, purtroppo sempre troppo presto, è definitivo.

I cani più crescono più si legano, e più aumenta la sintonia, l’affiatamento e la comprensione con i loro umani. Arrivati a un certo punto della vita insieme, veramente basta uno sguardo per capirsi e sapere cosa pensa e cosa vuole l’altro. Di solito tra figli e genitori è il contrario – più si cresce più ci si differenzia più ci sono incomprensioni. A volte si appianano con la maturità, spesso rimangono tutta la vita.

I cani non ti rifiutano e non ti abbandonano, come sono invece capaci di fare i figli umani, anche nei confronti di genitori che hanno fatto di tutto per loro. Con i cani non ti senti incompreso né un peso, come invece sanno farti sentire i figli, e i cani alleviano la solitudine come difficilmente i figli umani riescono a fare.

Qualcuno potrebbe dire ah l’amore dei figli. Viene da rispondere con la famosa citazione di Schopenhauer secondo cui chi non ha mai avuto un cane non sa cosa significhi essere amato. È una esagerazione? Nemmeno tanto. Lo abbiamo visto più volte, i cani riescono a darti qualcosa che nessun umano, nemmeno quello che ami di più, è in grado di darti. È uno dei grandi misteri della natura dei cani e della loro relazione con gli umani.

È anche vero che i cani non danno cose che danno i figli per cui, volendo concludere, tutto considerato credo che alla fine non si possa dare una risposta valida in assoluto se i cani sono meglio dei figli. Per qualcuno probabilmente lo sono, per altri no, per altri solo l’idea è così offensiva che nemmeno se ne può  parlare.

Una cosa è certa, la natura dei cani e del legame umano-canino sono tali che con la creatura quadrupede si può avere una relazione di intensità e ricchezza tali da poter serenamente competere con quella che si può avere con i figli.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

I cani sono meglio dei figli?