Virginia Raggi, la Roma pronta a fare causa contro la grillina

Scontro sulla costruzione del nuovo stadio dei giallorossi per cui la società calcistica avrebbe speso già 60 milioni. La Raggi non sarebbe favorevole

Virginia Raggi, la super candidata a sindaco di Roma per il Movimento 5 Stelle, fa dello sport il suo cavallo di battaglia nella campagna elettorale in vista del ballottaggio del 19 giugno, che la vede protagonista contro Roberto Giachetti della coalizione di centrosinistra.

Non solo le Olimpiadi nel 2024. Giachetti favorevole accusa la Raggi di essere poco chiara; lei a sua volta dice che il suo no è solo momentaneo. A pochi giorni dal voto emerge infatti un nuovo tema scottante: il nuovo stadio della Roma.

Progetto di cui è già stata riconosciuta la validità dalla precedente giunta comunale, tanto che lo scorso 30 maggio la società giallorossa ha presentato tutta la documentazione definitiva, 3500 disegni e oltre 50mila pagine di relazioni. Dopo l’ok definitivo del Capidoglio, i documenti dovrebbero passare in Regione ed essere approvati entro 180 giorni. A meno che il nuovo sindaco, magari Virginia Raggi e il suo Movimento che favorevoli non sono al progetto, non impugnino la documentazione.

La possibilità che il nuovo stadio non si realizzi ha già messo in allerta le alte sfere della Roma. Infatti il direttore generale dei giallorossi, Mauro Baldissoni, ha dichiarato:

Qualora venissero cambiate le carte in tavola, a questo punto dell’iter che è solo amministrativo e non più politico, siamo pronti a far causa e a chiedere un cospicuo risarcimento: si tratta di un lavoro che è partito quando Alemanno era ancora Sindaco, poi proseguito con Marino e per il quale, ad oggi, abbiamo già speso circa 60 milioni di euro.

Poi con un riferimento non troppo velato alla candidata grillina:

La Raggi non sa di cosa parla, l’iter politico è esaurito come forse il candidato sindaco.

Infine cerca di moderare i toni nei confronti di Virginia Raggi:

Al di là degli slogan elettorali, credo che nessuno voglia rinunciare a questo progetto, non ci sono motivi politici o tecnici per farlo. I candidati hanno altre incombenze, non possono conoscerlo bene, ma incontreremo chi vincerà per presentarglielo.

Oggi è comparso sul sito ufficiale della squadra una nota in cui Mauro Baldissoni si dichiara sicuro dell’impegno del nuovo sindaco per la realizzazione del nuovo stadio.

Altrimenti ci si vede in tribunale?

 

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Virginia Raggi, la Roma pronta a fare causa contro la grillina