Virginia Raggi stressata in vacanza in Alto Adige: scoppia la polemica

Il sindaco di Roma lascia la città per riposarsi qualche giorno sulle piste da sci. Nella capitale si scatena un putiferio e lei si giustifica così

Governare una città come Roma non è facile. Virginia Raggi se ne sta accorgendo sulla sua pelle, nel senso letterale del termini, visto che perfino la sua salute è messa a rischio. Da quando è diventata sindaco lo scorso giugno, ha perso il sorriso, è dimagrita e il 24 febbraio è stata colta da un malore che l’ha costretta a un ricovero immediato presso l’ospedale San Filippo Neri di Roma, anche se la sera era già al lavoro. La situazione è talmente stressante da rendere necessaria una vacanza, anzi i medici le hanno prescritto un periodo di riposo. A sostituirla nella capitale c’è il vicesindaco Luca Bergamo.

La Raggi ha scelto di andare sull’Altopiano di Siusi in Alto Adige in compagnia del figlio e dell’ex marito, Andrea Severini. Il sindaco si è presentato sulla pista con tuta da sci viola e occhiali da sole e ha frequentato un corso di sci col piccolo Matteo. Il primo cittadino di Roma alloggia dalla scorsa domenica a Fié in un albergo a tre stelle con piscina e i tradizionali bagni di fieno e conta di restarci fino a sabato. Non potrà quindi partecipare al Consiglio straordinario sullo stadio della Roma previsto per giovedì 23.

Un’assenza di una settimana che ha scatenato un vero e proprio putiferio che la Raggi ha cercato di arginare con un post su Facebook dove si è giustificata così:

Sarò fuori città per qualche giorno di riposo in compagnia della mia famiglia. Ho dato ascolto alle parole dei medici che mi avevano prescritto di staccare un po’ dopo sette mesi di lavoro senza pausa.

E alle polemiche risponde in tono seccato ed esasperato:

Non credevo che si potesse arrivare a tanto ma ho visto che sono già uscite delle foto rubate che ritraggono me e mio figlio in viaggio. Sono utilizzate da qualcuno strumentalmente per fare polemica. Ma questa non è politica. È sciacallaggio. Politica significa occuparsi di temi che interessano tutti, non della vita di una persona e della sua famiglia.

Le opposizioni la pensano in tutt’altro modo. Fabrizio Ghera capogruppo Fdi in Campidoglio afferma:

Le foto che stanno facendo il giro del web, tra social e siti d’informazione, non lasciano spazio a fraintendimenti. Raggi furbetta fa slalom sul Consiglio straordinario e fa slittare la seduta sulla tenuta della giunta fissata per domani. Altro che periodo di riposo, in tenuta da sci sulle Alpi è il ritratto di un sindaco che scappa da città e fugge da responsabilità.

Stefano Esposito, senatore dem, rincara la dose:

Le ferie sono un diritto? Voi pensate che io non abbia richiesta da mia moglie di fare un viaggio con i miei figli durante i ponti? Non ci riesco, io da quando sono in Parlamento vado in ferie solo quindici giorni, quando il senato chiude. Lei ha deciso di fare la settimana bianca nel momento in cui i prezzi sono più bassi. Ricordo quanto lei e i suoi colleghi dissero quando Marino era andato in vacanza a ferragosto. Presumo abbia fatto la settimana bianca in questo periodo per risparmiare, non vedo altri motivi. I medici le hanno suggerito di fermarsi? Se io andassi dal mio medico, che non vedo da un po’ di tempo, mi metterebbe in mutua per iper-stress.

Anche il popolo della Rete è diviso sulla scelta della Raggi. C’è chi la difende e sostiene:

Non sanno più cosa inventarsi, stanno impazzendo; ma tu sii forte Virginia Raggi, della forza che tutti noi ti diamo. Stai scrivendo una pagina di storia, di Roma e d’Italia…

E chi invece non concepisce che il sindaco di Roma si prenda le ferie:

Ma riposarsi cosa? Ma scherziamo? A fine settimana i capi di stato e di governo di tutta Europa saranno a Roma per la celebrazione dei Trattati, e questa se ne va in vacanza a farsi gli affaracci suoi? Ma che razza di sindaco è?

La polemica continua.

Virginia Raggi stressata in vacanza in Alto Adige: scoppia la pol...