Viaggi in sicurezza con i figli: come funziona il green pass

Arriva il gree pass (italiano ed europeo) per i viaggi in sicurezza con i figli: tutto ciò che c'è da sapere

Si chiama green pass lo strumento introdotto dal Governo che renderà possibili gli spostamenti fra regioni ed entrerà in vigore a partire dalla metà di maggio. Mentre il pass vaccinale europeo è atteso per l’inizio di giugno.

Come funziona il pass vaccinale

Il green pass consentirà di spostarsi in Italia liberamente senza l’uso dell’autocertificazione, possibile in caso di lavoro, emergenze o motivi di salute. La certificazione verde verrà rilasciata alla presenza di uno di questi tre requisiti: avvenuta vaccinazione contro il Covid-19 (con il ciclo vaccinale completato), risultato negativo a un test molecolare oppure antigenico rapido, guarigione dalla malattia.

Chi rilascia il green pass

In caso di tampone molecolare o rapido il green pass vale 48 ore e viene rilasciato dalla farmacia che effettua il test. Chi ha avuto il Coronavirus invece riceverà un certificato dall’ospedale, se è stato ricoverato, in alternativa il documento sarà redatto dal medico generico con una validità di 6 mesi. Per quanto riguarda le persone che hanno effettuato il vaccino, il certificato verrà rilasciato dall’hub in cui è stato eseguito con una validità di 6 mesi.

Il green pass per i bambini

I requisiti che consentono di ottenere il green pass e muoversi liberamente in Italia (e in Europa fra qualche settimana), valgono anche per i minori. A esclusione dei bambini con un’età inferiore ai due anni. In quest’ultimo caso infatti vale l’articolo 51, comma 8, del Dpcm secondo cui: “Ai fini dell’ingresso nel territorio nazionale, i bambini di età inferiore ai due anni sono esentati dall’effettuazione del test molecolare o antigenico”.

Le famiglie con bambini dunque potranno spostarsi in sicurezza ottenendo la green pass alla presenza di uno dei tre requisiti indicati. Anche se la campagna vaccinale procede e si parla già di una vaccinazione nelle scuole, con molta probabilità saranno tanti i bambini e i ragazzi non ancora vaccinati con l’arrivo dell’estate. In questo caso per viaggiare basterà un tampone che consentirà di ottenere una certificazione verde valida per sole 48 ore. Una regola da cui sono esclusi i bambini con un’età inferiore ai due anni che invece non hanno in alcun modo l’obbligo di effettuare il tampone.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Viaggi in sicurezza con i figli: come funziona il green pass