Super Green Pass, cosa cambia per ristoranti, palestre e mezzi pubblici

Il governo ha approvato il nuovo decreto che introduce un Green Pass "rafforzato" solo per i vaccinati: cosa cambia e quando entra in vigore

Il Consiglio dei ministri ha approvato all’unanimità un nuovo decreto che introduce una nuova forma di Green Pass, in qualche modo rafforzato rispetto al precedente e riservato solo alle persone vaccinate o guarite di recente dal coronavirus.

Il Super Green Pass, così è stato soprannominato nel gergo giornalistico, entrerà in vigore dal 6 dicembre e produrrà alcuni cambiamenti rispetto a quanto stabilito fino a questo momento. Una decisione che il Presidente del Consiglio Mario Draghi ha spiegato in una conferenza stampa successiva alla votazione.

“La situazione italiana è oggi sotto controllo, siamo in una delle situazioni migliori in Europa, grazie alla campagna vaccinale che è stata un successo notevole”. Tuttavia, bisogna tenere conto che “la situazione all’esterno dell’Italia è molto grave, in paesi che sono con noi confinanti. Vediamo anche che la nostra situazione è in lieve, ma costante peggioramento. Non siamo ancora nella pienezza dell’inverno e la copertura vaccinale del ciclo comincia ad affievolirsi, in questo periodo: e per questo è stata anticipata la terza dose a 5 mesi dalla seconda”, ha aggiunto spiegando una delle nuove direttive.

L’obiettivo annunciato è quello di cercare di giocare d’anticipo, per evitare di dover inseguire a posteriori il virus.

“Voglio un po’ spiegare un altro aspetto di questi provvedimenti: è che vogliamo prevenire per preservare, per conservare. Vogliamo essere molto prudenti per evitare i rischi, sì, ma per riuscire a conservare quello che ci siamo conquistati nel corso di quest’anno”, ha detto Draghi.

Super Green Pass, cosa cambia per bar e ristoranti

Il nuovo Super Green Pass non si potrà ottenere con un tampone negativo, come avvenuto finora con il “normale” Green Pass. Per avere la nuova certificazione sarà infatti necessario essere guariti da poco dal Covid o aver effettuato tutte le vaccinazioni. Il Green Pass “rafforzato” sarà valido per nove mesi dall’ultima vaccinazione o dal certificato di avvenuta guarigione.

Dal 6 dicembre il Super Green Pass sarà necessario per entrare in bar, ristoranti e discoteche al chiuso e per assistere a spettacoli ed eventi sportivi.

Che fine farà il “vecchio” Green Pass?

Il Green Pass “base” rimarrà valido e, anzi, sarà obbligatorio per salire sui mezzi pubblici locali, come tram, autobus e metropolitane, e sui treni regionali. Si tratta di un’ulteriore stretta, considerato che finora gli unici mezzi per i quali era necessaria la certificazione verde erano quelli a luna percorrenza (aerei, navi e treni ad alta velocità o Intercity). Questo tipo di certificazione sarà rilasciata solo a chi si sarà sottoposto a tampone e otterrà un esito negativo.

La validità varia: 72 ore se ci si è sottoposti a tampone molecolare, 48 ore per chi ha fatto un tampone antigenico (cioè rapido).

Il decreto sarà in vigore fino al 15 gennaio, ma è probabile che la sua validità venga prorogata ulteriormente.

Di fatto, dunque, ci saranno due tipi di Green Pass che andranno in parallelo, ma non è ancora chiaro come funzionerà il nuovo regime dal punto di vista pratico e tecnologico.

Super Green Pass, cosa cambia per palestre e piscine

A partire dalla zona bianca l’accesso alle palestre, alle piscine e ai circoli sportivi al chiuso sarà consentito con il Green Pass “base”. Il decreto introduce l’obbligo di avere il green pass «base» per accedere agli spogliatoi. Le stesse regole valgono anche in zona gialla.

In zona arancione le palestre, le piscine e i circoli sportivi al chiuso rimangono aperti ma saranno accessibili soltanto per chi ha il Green Pass “rafforzato”, quindi è vaccinato oppure è guarito. In zona rossa le palestre, le piscine e i circoli sportivi al coperto sono chiusi anche per chi ha il Super Green Pass.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Super Green Pass, cosa cambia per ristoranti, palestre e mezzi pubblic...