Il figlio di Tom Hanks ricercato dalla polizia

Il 24enne rapper, che in passato aveva confessato problemi di droga, ha distrutto una camera d’albergo a Londra, facendo 1600 euro di danni. Sparito, si teme una ricaduta

Ancora guai per Chester Hanks, il figlio tormentato di Tom Hanks. Dopo essere stato cacciato da Instagram per razzismo, il 24enne rapper è ricercato dalla polizia britannica per aver distrutto una camera d’albergo dell’Arora International Hotel, nei pressi dell’aeroporto di Gatwick e aver causato danni per 1200 sterline (all’incirca 1600 euro).  Ad oggi sarebbe irreperibile.

GUARDA TUTTI I PAPA’ VIP  INSIEME AI LORO FIGLI

Secondo quanto riporta il Daily Mail, Ches avrebbe fatto baldoria nell’area Vip di un nightclub per poi rientrare in albergo con un amico attore e tre ragazze che però si sarebbero poi rifiutate di salire in camera dopo che il giovane aveva cominciato a star male nel parcheggio. Anzi, secondo quanto sostiene il Mirror, Chester avrebbe cominciato a dare in escandescenze già nel locale, chiedendo a tutti “Sai chi sono io?”, in un crescendo fino al malessere, quando avrebbe anche cominciato a urlare chiedendo della cocaina.

Solo pochi mesi fa, Chester aveva confessato i suoi problemi di dipendenza dalle droghe, a suo dire in parte risolti dopo la riabilitazione. All’epoca, si era lasciato scappare una dichiarazione choc:

Ho combattuto con l’abuso di sostanze sin da quando avevo 16 anni. Oggi ne ho 24 e ho deciso di farmi aiutare. Con 50 giorni di sobrietà, posso dire onestamente di essere felice come non mai. Sono grato alla mia famiglia e a tutti coloro che tengono a me, inclusi i miei fan Sono stato inserito in un programma che mi permette di superare questa difficoltà. Sto imparando ad accettare e capire i miei errori e le mie colpe e stare bene insieme agli altri. Chiunque stia combattendo con le droghe, si senta libero di dirlo

Il figlio di Tom Hanks ricercato dalla polizia