Alla ricerca di Dory, clip in esclusiva per DiLei

Arriva a settembre nelle sale italiane l'attesissimo sequel di "Alla ricerca di Nemo", che ha come protagonista l'amatissima Dory

In arrivo nelle sale italiane a settembre, ha già sbancato il botteghino negli States. Stiamo parlando di “Alla ricerca di Dory“, l’attesissimo sequel targato Pixar di “Alla ricerca di Nemo”, già campione di incassi ai tempi della sua uscita.

Questa volta la protagonista sarà, appunto, la amatissima Dory, che nel primo film si è rivelato un personaggio fondamentale, che fa da collante a tutta la trama.

“Mi sono reso conto che il futuro di Dory mi preoccupava”, afferma il regista Andrew Stanton  riguardo alla pesciolina blu più amata di sempre. “La questione delle sue perdite di memoria era rimasta irrisolta. Cosa le sarebbe successo se si fosse nuovamente smarrita?”.

Anche questa volta il tema della diversità, da non considerarsi necessariamente un handicap, è focale. E anche la capacità di cavarsela nella vita malgrado qualche piccolo svantaggio.

La produttrice Lindsey Collins aggiunge: “Dory sembra molto felice, ma prima di incontrare Marlin non aveva una vera casa. Dopo essere diventata sua amica, Dory ha ritrovato qualcosa che aveva perso da piccola: un nucleo familiare”.

La famiglia è un tema fondamentale in “Alla Ricerca di Dory”. “La prima volta che la incontriamo, Dory afferma di non sapere da dove viene”, afferma Stanton. “Ma ha sicuramente una famiglia. Quando si chiede che fine abbiano fatto i suoi genitori, agli spettatori viene da ridere. Ma in realtà si tratta di un’amara verità: sapevo che dietro di essa si celava una storia degna di essere raccontata”.

E il regista l’ha fatto benissimo. Se volete vedere un’anticipazione del film, guardate la clip in esclusiva per DiLei. Per il resto, andate nelle sale a partire dal 15 settembre.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Alla ricerca di Dory, clip in esclusiva per DiLei