Accendiamo una luce contro la povertà

Una storia di speranza e progresso che ha cambiato la vita alle donne di uno sperduto villaggio africano. E non solo

Ci sono cose che diamo per scontate. Comodità di tutti i giorni che hanno sempre fatto parte del nostro quotidiano e ci pare normale sia così. Ma non lo è per tutti, purtroppo. Prendiamo la luce elettrica o il gas, che ci permettono di fare cose essenziali e per noi banali come illuminare casa o preparare da mangiare.

Facciamo un passo in là, al di fuori della nostra “comoda normalità”. Probabilmente non tutti sapete che il 18% della popolazione mondiale non ha accesso all’energia elettrica e il 38% non ha accesso a fonti di energia pulita per cucinare. Per queste persone la povertà energetica significa anche povertà estrema. Il 95% di esse sono concentrate nell’Africa sub-sahariana e nei territori dell’Asia in via di sviluppo. L’84% vive in zone rurali.

Ogni passo avanti che fatto per portare sviluppo e progresso in aree del Mondo svantaggiate è importante. Lo sanno bene a Mpanta, nello Zambia. Qui la maggior parte delle famiglie utilizza fonti energetiche tradizionali come lampade a petrolio e candele, esponendo soprattutto le donne a malattie respiratorie e provocando elevate emissioni di carbonio nell’ambiente.

Ed è qui che la Kafita Cooperative Society ha avviato nel 2014 un progetto che ha portato nella sperduta area rurale l’elettricità, grazie a un impianto solare da 60 kw. Il sistema è gestito da una cooperativa locale, le tariffe sono fisse e basate sul consumo mensile stimato. Sono stati installati interruttori per limitare i sovraccarichi. Il nome del progetto è Mpanta solar mini grid project e nel maggio 2015 si è aggiudicato il premio speciale ENGIE “Energy4Women”, indetto dal WAME (World Access to Modern Energy).

Energia vuol dire sviluppo. Grazie a questo progetto è migliorata la condizione economica delle donne e di tutta la comunità, incoraggiando l’imprenditorialità e supportandola. Un modello che funziona ed è ampiamente replicabile nella regione. Accendere la luce significa anche questo.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Accendiamo una luce contro la povertà