2 aprile Giornata Mondiale per la Consapevolezza sull’Autismo. Enzo Iacchetti scende in campo

Il Comitato #unitiperlautismo si batte affinché vengano riconosciuti i diritti e l'adeguata assistenza ai bambini con autismo e alle loro famiglie. Con loro Elio ed Enzo Iacchetti, padre e zio di bimbi con questo disturbo

Il 2 aprile 2018 si celebra l’undicesima Giornata Mondiale per la Consapevolezza dell’Autismo (o Blue Day). Già da anni si usa commemorare il problema dell’autismo illuminando di blu i maggiori monumenti delle città in tutto il mondo. Il blue è il colore dell’autismo, una disabilità neurologica complessa, ancora incompresa, che compromette comunicazione e interazione sociale, perdurando tutta la vita.

Le persone con autismo e le loro famiglie hanno bisogno non solo del riconoscimento sociale riguardante la neuro diversità, ma anche di un supporto concreto che si traduca in diagnosi, interventi precoci e sostegni adeguati per tutta la vita. Una necessità che è per ora rimasta ancora insoddisfatta.

Da qui la nascita di molte associazioni per la rivendicazione dei diritti delle persone con autismo. In particolare in Lombardia, dove esiste da anni una legge ad hoc (art. 54 della legge 15/2016) che prevede tutta una serie di interventi a favore delle persone con autismo, le famiglie hanno creato un comitato unitario per invitare l’Amministrazione Regionale a passare dalla teoria ai fatti: il Comitato #unitiperlautismo.

Questo gruppo di genitori resilienti è sostenuto anche da diversi protagonisti del mondo dello spettacolo, come Elio, che è papà di un bambino con autismo e dunque condivide gli stessi problemi delle famiglie che convivono con questo disturbo. Anche Enzo Iacchetti, che ha un nipote con autismo cui è molto affezionato, è sceso in campo. Insieme richiedono alle istituzioni lombarde un impegno concreto per l’attuazione di questa legge, che è ben scritta e merita una buona applicazione.

Nel comitato #unitiperlautismo sono ora presenti 40 associazioni di genitori da tutte le aree lombarde che hanno lanciato una petizione su Change.Org  dove sono state già raccolte oltre 15000 firme con un obiettivo molto chiaro e preciso: un piano certo di attuazione dell’ art. 54 della legge regionale n 15/2016, riguardante “disposizioni in materia di prevenzione, cura, riabilitazione delle persone affette da disturbi dello spettro autistico e della disabilità complessa, di sostegno e assistenza per le loro famiglie”.

Tutti noi possiamo vivere in modo concreto la Giornata Mondiale per la Consapevolezza sull’Autismo, firmando la petizione e dando sostegno alle molte migliaia di famiglie lombarde che vivono la condizione dell’autismo!

Il 2 aprile è una giornata per non dimenticare i problemi delle famiglie che affrontano l’autismo, per questo vengono organizzate diverse iniziative che cambiano ogni anno (nel 2016 si giocò una partita di basket speciale).

2 aprile Giornata Mondiale per la Consapevolezza sull’Autismo. Enzo ...