Vaccini anche nelle scuole: quando potrebbero arrivare

Vaccini anche nelle scuole: quando potrebbe arrivare la vaccinazione per bambini e adolescenti

La campagna di vaccinazione contro il Coronavirus continua e presto i vaccini potrebbero arrivare anche nelle scuole. La conferma arriva da Francesco Figliuolo, commissario per l’Emergenza, che al termine di una visita al nuovo hub di Porta di Roma ha affrontato l’argomento. “Fare la vaccinazioni nelle scuole ai ragazzi? Ci stiamo pensando, come si faceva una volta negli anni ’70 – ha detto -. Il prossimo step sarà sulle classi produttive, i vaccini arriveranno e maggio sarà un mese di transizione. Dopo pensiamo all’estate”.

Della stessa idea Patrizio Bianchi, ministro dell’Istruzione: “Innanzitutto bisogna completare la vaccinazione degli insegnanti – ha confermato a Sky Tg24 -, siamo arrivati al 70%, dopodiché arriveremo a vaccinare anche i più piccoli. La vaccinazione nelle scuole è una strada da percorrere, ma completiamo la vaccinazione degli insegnanti e di tutto il personale, poi affrontiamo il problema anche dei ragazzi più grandi e progressivamente di tutti quelli che hanno meno di 16 anni”.

Prima di iniziare la somministrazione nelle scuole comunque dovrà arrivare il via libera al vaccino per i bambini e gli adolescenti. Le sperimentazioni sono ancora in corso, ma i risultati sono già incoraggianti. L’immunologo Sergio Abrignani, membro del Comitato Tecnico Scientifico, ha infatti ipotizzato che “la loro autorizzazione da parte delle attività regolatorie possa arrivare in tempo per la riapertura delle scuole”.

I vaccini per bambini e adolescenti che sono in via di sperimentazione sono basati sulla tecnica dell’RNA messaggero. A realizzare gli studi le aziende Pfizer/BioNTech e Moderna. Gli studi di Moderna sono iniziati negli Stati Uniti a dicembre, coinvolgendo 3 mila ragazzi con un’età compresa fra i 12 e i 17 anni. Di recente la società ha avviato un altro test denominato KidCove su 6750 bambini con un’età fra i 6 mesi e gli 11 anni.

Pfizer/BioNTech ha invece annunciato di aver iniziato la fase 3 della sperimentazione, in Germania e negli Stati Uniti, su ragazzi con un’età fra i 12 e i 15 anni, ottenendo risultati positivi. Proprio per questo l’azienda starebbe preparando già la documentazione per richiedere l’autorizzazione alla Fda e all’Ema. Se tutto andrà bene il vaccino per i bambini potrebbe essere disponibile già a partire da giugno. Per ora non ci sono date precise per la vaccinazione nelle scuole, ma la campagna di massa, come spiegato da Figliuolo, dovrebbe cominciare dopo la vaccinazione degli over 65. “Quando avremo fatto loro, potremo aprire in maniera multipla e parallela a tutte le classi di età”, ha annunciato.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Vaccini anche nelle scuole: quando potrebbero arrivare