Unicef: ecco la foto dell’anno 2015

Premiato lo scatto di Georgi Licovski che ritrae i due bambini disperati durante gli scontri tra la polizia e i profughi

Nella sede tedesca dell’UNICEF, il fondo delle Nazioni Unite che promuove i diritti dell’infanzia, è stato selezionata l’immagine che secondo la commissione ha meglio rappresentato le difficoltà che i bambini nel 2015 sono ancora costretti ad affrontare. Il vincitore è stato Georgi Licovski, fotografo macedone dell’agenzia EPA, che nell’agosto scorso, in una situazione di altissima tensione tra polizia e rifugiati, ha ritratto la disperazione di due bambini che rischiavano di rimanere separati dai propri familiari dopo la carica delle forze dell’ordine.

È un’istantanea che descrive il dilemma dell’Europa e la responsabilità dell’Europa. È uno scatto toccante, intelligente e incredibilmente forte

ha spiegato la madrina Daniela Schadt.

Secondo ONU nel 2015 sono stati 16 milioni i bambini che sono nati in zone di confllitto; uno ogni due secondi viene alla luce in territori difficili e senza accesso alle cure mediche.
Una foto che si spera riesca a sensibilizzare sempre più persone possibile su questo drammatico tema. Condividila.

Unicef: ecco la foto dell’anno 2015