Tutto quello che non sapete su Virginia Raggi, candidata sindaco di Roma

Il motto della grillina è Cambiare la città, ce la farà a diventare il primo "re di Roma" donna?

Virginia Raggi, super candidata a sindaco di Roma per il Movimento5Stelle è bella, determinata e buca anche lo schermo. Ha 38 anni e fa l’avvocato, ha ottenuto il 35% dei voti e il 19 giugno andrà al ballottaggio con il candidato del PD, Roberto Giachetti.

Si sa quasi tutto di Virgina che è laureata in legge, specializzata in diritto d’autore e nuove tecnologie, ha un marito e ha progetti interessanti per la città, ha dei modi gentili e cordiali. Su Twitter è attiva con un gruppo e su Facebook ha un profilo pubblico. Ma c’è qualcosa che forse ancora non sapete sulla candidata M5s affermatasi nei giorni scorsi con ben 453.806 voti:

  • è mamma amorevole di un bambino di sette anni, che accompagna a scuola tutti i giorni
  • quando frequentava l’università ha fatto la baby sitter e la cameriera, sono stati i primi soldi che ha guadagnato
  • il marito Andrea Severini, regista radiofonico, è anche lui attivista 5 stelle ed è stato proprio lui che l’ha portata alla prima riunione
  • è fondatrice di un gruppo di acquisto solidale nel quartiere di Monte Mario, Roma Nord
  • ha recentemente dichiarato di essere in crisi con suo marito smentendo però la presenza di un altro uomo
  • infine per la stampa straniera è la Raggi è già una star

I principali quotidiani esteri le dedicano titoli, copertine e home page, il Financial Times titola così: “I romani consegnano un rimprovero populista a Renzi. La Raggi vince il primo turno nel tentativo di diventare la prima sindaco donna della città eterna”, e il francese Lefigaro: “La candidata anti-partiti Virginia Raggi è in testa al primo turno delle municipali a Roma”. I
The Guardian dopo averla definita la “candidata anti-establishment” scrive che la Raggi “spicca il volo nell’elezione del sindaco di Roma”. Mentre El Pais scrive: “La Candidata di Beppe Grillo infligge una sconfitta a Renzi, El Mundo titola: “Virginia Raggi e il Movimento 5 Stelle prendono la guida al primo turno delle elezioni a Roma”. E sono solo alcuni esempi.

Aspettiamo a vedere se la “Audrey Hepburn del Tufello” – i soprannomi per Virginia Raggi si sprecano – ce la farà a diventare il primo “re di Roma” donna.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Tutto quello che non sapete su Virginia Raggi, candidata sindaco di&nb...