Agnese sempre più protagonista col suo stile easy: chic in jeans e ballerine

Non è necessario strafare per azzeccare un look. Agnese Landini Renzi ne è la prova. Eccola, curata ma sobria, all’inaugurazione un mini appartamento dell’Associazione Trisomia 21 Onlus, una piccola casa indipendente per i ragazzi down. Il suo outfit è semplicissimo: jeansballerine, maxi bag, top verde senza maniche, collana lunga con ciondolo. Il potere della semplicità, l’arma vincente della freschezza.

La guerra di Agnese (Landini) si combatte sul piano della sagacia tattica e dell’intelligenza. E’ uno stile tutto suo, quello con cui si pone la Landini rispetto al Palazzo e alle sue regole, scritte o meno. Che, nelle incommensurabili declinazioni degli stereotipi a cui ci eravamo abituati, spiazza e stordisce nel ginepraio di sequenze incomprensibili di dichiarazioni, rettifiche, smentite.

Pur non concedendo interviste in cui abbondino non notizie, apparenti segreti legati alle abitudini della famiglia perfetta in quel di Pontassieve – dove, però, non manca mai all’appuntamento con la messa e il mercato domenicale – la professoressa Landini, precaria di italiano e latino (artefice di una lettera di commiato ai colleghi oggetto di speculazioni giornalistiche) affronta la sua sovraesposizione mediatica con l’esperienza di uno spin doctor, consumato da campagne elettorali. Non si espone, se non in rare e misurate occasioni, Agnese.

D’altronde un attimo di vanità è umano, comprensibile. E si va di serate come quella che l’ha vista protagonista lunedì sera e martedì mattina per il Pitti Uomo a Firenze, un evento che deve il suo rilancio anche alla volontà del consorte Matteo Renzi che ha adottato un modo di far politica che ha raccolto il favore degli imprenditori del settore. In oro la sera, in rosa e pizzo al mattino, ha destato ovunque ammirazione per la sua indubbia capacità di rilevarsi sempre chic, composta.

Agnese è al fianco di Matteo, che la ringrazia a ogni occasione buona riconoscendole un ruolo autorevole nell’equilibrio familiare che si avvicina più alla tradizione democristiana, molto italiana, che allo stile Obama a cui si ispira Cristina Parodi, consorte di Giorgio Gori, neo sindaco di Bergamo e deus ex machina della campagna Adesso. Nella scelta degli abiti, Agnese non cede alle lusinghe dell’eccesso optando per uno stile sempre asciutto, ma elegante.

Per queste ragioni e più, fa strano chiamare la professoressa Landini lady Renzi, perché di omologato e stereotipato Agnese vanta giusto qualche vezzo modaiolo. Il suo bikini, così attuale così contemporaneo, ha conquistato la copertina di Oggi, che le ha dedicato un servizio fotografico specifico per celebrare la sua vacanza borghese al mare, dopo la prima visita ufficiale da moglie in Vietnam. A ogni uscita pubblica, Agnese va alla guerra, ma non si scompone.

Sa di essere sempre e comunque al centro dell’attenzione mediatica e che, di errori anche nelle scelte di stile, se ne può permettere davvero pochi. Soprattutto dopo lo scoop di Panorama nel poco meritevole atto di percorrere con la propria auto una corsia preferenziale con il permesso del marito, mentre andava a scuola. Una scivolata, francamente per cui ha recitato un mea culpa che ha convinto – a quanto pare – gli elettori.

Ci teneva al suo lavoro, la signora anche se poi, causa Roma, ha preferito dedicarsi al suo nuovo ruolo e alla vita pubblica che comunque non apprezza poi tanto. Si concede il giusto, la Landini. Anche questa è tendenza Agnese.

 

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Agnese sempre più protagonista col suo stile easy: chic in jeans e&nb...