Tartare di bovino adulto ritirata: contaminata dal batterio Listeria

Il Ministero della Salute ritira tartare di bovino adulto commercializzate nei punti vendita LIDL in Italia per presenza di Listeria che causa tossinfezioni

Il Ministero della Salute ha disposto il ritiro di tartare di bovino adulto in vendita presso i punti LIDL di tutta Italia.

Il lotto interessato è contaminato dal batterio Listeria. Come si legge nel documento pubblicato sul sito del Dicastero il motivo del ritiro è: “Non conformità microbiologica (Presenza di Listeria monocytogenes su una unità campionaria, <10ufc/g)”.

Il prodotto ritirato corrisponde al lotto 1071215, marchio di identificazione dello stabilimento/del produttore è: IT 1859 S CE. Scadenza: 13/06/19.

La Listeria monocytogens è un batterio che provoca la Listeriosi, una tossinfezione che può avere conseguenze molto gravi. La malattia si contrae assumendo latte crudo, formaggi freschi, pesci crudi o affumicati, gelati, ortaggi, ma anche carne che non è stata cotta bene. I sintomi sono febbre, vomito e nausea. I batterio della Listeria resiste alle basse temperature e riesce a sopravvivere anche in frigorifero, sviluppandosi in presenza di 4-6 gradi. L’unico modo per uccidere l’agente patogeno è sottoporre gli alimenti alla cottura.

Nell’ultimo periodo abbiamo assistito a numerosi casi di contaminazione di prodotti con la Listeria. Questo batterio infatti si trova nel terreno, nell’acqua e nelle piante, può infettare caprini, bovini e ovini che diventano portatori del batterio. Il contagio dell’uomo avviene tramite il consumo di alimenti contaminati, ma anche tramite il contatto con persone o animali infetti.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Tartare di bovino adulto ritirata: contaminata dal batterio Liste...