La tipica polpetta della cucina romana sfida l’Arancino

Supplì o arancino? Cibi di strada uniti nel gusto e diversi solo nei dettagli

Il Supplì è un cibo rustico tipico della cucina romana.
Il suo nome deriva dall’italianizzazione del francese “surprise”, sorpresa.
Ha la forma di una polpetta allungata fatta di riso bollito condito con sugo di carne e lasciato raffreddare, lavorato con uova crude, arrotolato con all’interno un dadino di mozzarella, passato nel pane grattugiato e fritto in olio bollente.
Non è da confondere con l’Arancino palermitano, ancora peggio dire che sono più o meno la stessa cosa!
Direste mai ad un romano che il Colosseo è “più o meno” come l’Arena di Verona o ad un napoletano che la pizza è “più o meno” come la focaccia romana?
Entrambi sono fatti di riso, ragù e formaggio, ma sono i dettagli che li rendono unici.
Il supplì è completamente di riso rosso, quindi al sugo di ragù, in forma schiacciata e contiene uova, mentre l’arancino siciliano si prepara in forme sempre differenti tra loro e con le più svariate farciture (anche senza sugo di pomodoro e il più delle volte con aggiunta di zafferano), inoltre secondo la ricetta originale non contiene uova.
A Roma il supplì è un’arte, croccante fuori e fragrante dentro. La tradizione chiama questa tipica pietanza anche “al telefono”, per il fatto che per mangiarlo caldo andava aperto in due e la mozzarella filante creava un “filo” tra le due parti di riso facendolo sembrare, appunto, un telefono.

Ecco dove trovare i migliori Supplì della Capitale:

  • Supplizio, supplì saporiti e gustosi in versione rigorosamente classica (con pomodoro, fior di latte, ragù di manzo e rigaglie di pollo), rossi (pomodoro e mozzarella) o bianchi.
  • La casa del Supplì , istituzione del quartiere Appio-Latino da trent’anni. Il supplì classico resta la vera star di questo locale,atto proprio come quello che una volta si sarebbe chiamato il buon vecchio “supplì al telefono”.
  • I Fritti de Sora Milvia, un posto perfetto per un supplì classico oppure cacio e pepe.
  • Rosticcerì, take away di prodotti ottimi, tra i quali spiccano i supplì. Oltre che in versione classica, si trovano cacio e pepe, al nero di seppia, allo zafferano e del giorno.
La tipica polpetta della cucina romana sfida l’Arancino
La tipica polpetta della cucina romana sfida l’Arancino