E’ ’street food selfie’ mania, la nuova moda contagiosa

I viaggiatori affamati adorano l'autoscatto e in Italia la materia prima non manca

E’ street food selfie mania.
Ecco come nasce: è sufficiente  fotografare uno dei vostri cibi “Street” preferiti con un particolare della città in cui ci si trova sullo sfondo. Questo è l’autoscatto dei viaggiatori affamati.
Una nuova moda che arriva dall’America e che si sta diffondendo anche da noi.
Nick Mollberg, 31 anni è nato ad Austin, in Texas, viaggiatore per vocazione e per lavoro e amante del buon cibo, ha creato una vera e propria tendenza.
Questo giovane americano ha iniziato circa 5 anni fa a scattare fotografie che ritraevano specialità “street food” del posto in modo che fosse ben visibile la località.

A poco a poco si è trasformato in un vero e proprio rito e sul suo profilo Facebook l’album “Food Eats” è andato continuamente arricchendosi.
Nel suo album, anche uno scatto Made in Italy: salumi e qualche dolciume a Roma.
Di sicuro la materia prima da noi non manca, ogni città italiana offre spunti per scattare food selfie di qualità.
A chi non è mai capitato di addentare un arancino sulla spiaggia di Scopello o di gustare una pizza fritta sullo sfondo azzurro del Golfo di Napoli.
«Per comprendere la cultura di un Paese è fondamentale provare la sua vera cucina – ha spiegato Mollberg al “Daily Mail”.
Cosa aspettate? E’ sfida aperta a suon di selfie focacce e selfie arancini.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

E’ ’street food selfie’ mania, la nuova moda contagiosa