Skullbraker Challenge e Rompebocas, le insensate sfide adolescenziali dalle quali guardarsi bene

L'invito che facciamo ai genitori è quello di spiegare bene ai propri figli che non si tratta di giochi, ma di idiozie che possono provocare dei danni molto, molto seri

La Skullbraker Challenge è una sfida nata sul social network Tik Tok: tre persone in piedi una accanto all’altra si preparano a saltare. Ma la ignara vittima che sta nel centro non sa che chi sta al suo fianco le farà lo un doppio sgambetto che la farà cadere mentre salta. Il malcapitato rischia di farsi molto male.

Sebbene la notizia di due ragazzi morti si sia rivelata un fake, la Skullbraker Challenge può provocare trauma cranico e fratture: insomma, le conseguenze possono rivelarsi tutt’altro che trascurabili.

Questa assurda pratica sarebbe nata in Sudamerica, dove si chiama Rompecraneos. A tal proposito è stata realizzata una campagna social contro questa stupida e pericolosa iniziativa, che ha coinvolto diversi influencer: “È molto importante che i genitori avvertano i propri figli delle conseguenze di un “gioco” come questo, che nel peggiore dei casi può addirittura rivelarsi mortale”, si legge su Instagram.

Altra stupidissima moda diffusasi sempre sui social tra gli adolescenti è il Rompebocas (rompibocca) Una persona si avvicina alla vittima di spalle e la “aggancia” con una sciarpa o un foulard che viene fatto scivolare fino alle caviglie per farla cadere frontalmente, di modo che caschi a terra di faccia. La vittima può riscontrare un trauma cranico, rompersi il labbro, i denti o il naso.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Skullbraker Challenge e Rompebocas, le insensate sfide adolescenziali ...