Saldi 2020, le date regione per regione e il decalogo antitruffa

È già tempo di prepararsi ai saldi invernali del 2020: ecco le date regione per regione e qualche consiglio importante

Con il Natale ormai alle spalle, è tempo di pensare ai saldi invernali del 2020. Tra pochi giorni, infatti, avrà inizio la classica svendita che annuncia l’arrivo della stagione fredda, e i più rapidi riusciranno a fare davvero dei buoni affari. Bisogna però prestare attenzione a qualche piccolo dettaglio, per evitare di incappare in una truffa.

Questo è il periodo dell’anno preferito dagli shopping addicted: con la scusa dei regali di Natale, c’è la possibilità di concedersi qualche strappo alla regola, ma è con l’arrivo dei saldi che ci si sbizzarrisce davvero, alla ricerca dell’offerta migliore e dello sconto assolutamente da non perdere. Come sempre, i saldi invernali sono regolamentati in maniera uguale in tutta Italia, ma le date di inizio e di fine sono stabilite su base regionale e possono differire anche di molto.

Stavolta non è così, visto che le varie regioni hanno preferito dare una certa omogeneità ai saldi 2020. La svendita invernale inizierà infatti per tutti tra sabato 4 e domenica 5 gennaio 2020. Diverse sono invece le date di chiusura dei saldi, che vanno dal 28 febbraio al 31 marzo 2020. Scopriamo il calendario con le esatte date regione per regione:

  • Abruzzo: dal 5 gennaio al 5 marzo 2020
  • Basilicata: dal 5 gennaio al 1 marzo 2020
  • Calabria: dal 4 gennaio al 3 marzo 2020
  • Campania: dal 4 gennaio al 3 marzo 2020
  • Emilia-Romagna: dal 5 gennaio al 5 marzo 2020
  • Friuli Venezia Giulia: dal 4 gennaio al 31 marzo 2020
  • Lazio: dal 4 gennaio al 15 febbraio 2020
  • Liguria: dal 4 gennaio al 17 febbraio 2020
  • Lombardia: dal 5 gennaio al 5 marzo 2020
  • Marche: dal 4 gennaio al 1 marzo 2020
  • Molise: dal 5 gennaio al 4 marzo 2020
  • Piemonte: dal 4 gennaio al 18 febbraio 2020
  • Puglia: dal 5 gennaio al 28 febbraio 2020
  • Sardegna: dal 4 gennaio al 4 marzo 2020
  • Sicilia: dal 5 gennaio 2020 e fine il 15 marzo 2020
  • Toscana: dal 5 gennaio al 15 marzo 2020
  • Trentino Alto-Adige: dal 4 gennaio al 15 febbraio 2020
  • Umbria: dal 5 gennaio al 4 marzo 2020
  • Valle d’Aosta: dal 5 gennaio al 31 marzo 2020
  • Veneto: dal 4 gennaio al 28 febbraio 2020

Come prepararsi al meglio per l’arrivo dei saldi invernali del 2020? È bene sapere che ci sono alcune norme che disciplinano le vendite di fine stagione, norme importanti per tutelare i consumatori ed evitare che incappino in qualche truffa. Confcommercio ha per questo motivo stilato un decalogo molto utile per capire come comportarsi in questo speciale periodo dell’anno: tutti noi siamo infatti pronti a catturare al volo l’offerta migliore, ma non dobbiamo mai dimenticare di tenere alta l’attenzione. Ecco alcune delle disposizioni da conoscere per affrontare questi saldi:

  • i capi posti in saldo devono avere carattere stagionale o di moda ed essere suscettibili di notevole deprezzamento se non venduti entro un certo periodo di tempo (un abito ormai fuori moda o appartenente alla stagione estiva perde di valore con il passare dei mesi);
  • il venditore deve accettare carte di credito e di debito per il pagamento;
  • i prodotti devono indicare in cartellino il prezzo normale di vendita, la percentuale di sconto applicata e il prezzo finale;
  • il cliente ha diritto a provare i capi posti in saldo per valutarne la taglia e il gradimento, ad eccezione dei capi che di consuetudine non vengono provati;
  • i capi che presentano gravi vizi occulti devono essere sostituiti o rimborsati nel più breve tempo possibile;
  • il cambio merce per prodotti non danneggiati rimane a discrezione del venditore, e può essere effettuato solamente in presenza di scontrino fiscale.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Saldi 2020, le date regione per regione e il decalogo antitruffa