I ragazzi delle medie potranno tornare da soli a casa. Arriva il dietrofront

I ragazzi delle medie potranno tornare da soli a casa. Dal governo arriva un netto dietrofront sulla spinosa questione

I ragazzi delle medie potranno tornare a casa da soli. Dopo le polemiche dei giorni scorsi arriva il dietrofront. La questione dell’uscita da scuola degli alunni aveva causato molto scompiglio e animato l’opinione pubblica. La domanda che divide presidi, genitori e ragazzi, in queste ore avrebbe trovato finalmente una risposta.

Pd e Mdp infatti hanno presentato all’esame della commissione Bilancio del Senato due emendamenti, che potrebbero risolvere una volta per tutto la situazione. Fra le proposte firmate dai senatori dem Andrea Marcucci e Francesca Puglisi, ce n’è una che prevede che i genitori possano autorizzare gli under 14 ad uscire da soli da scuola “esonerando il personale scolastico dalla responsabilità connessa all’adempimento dell’obbligo di vigilanza”. L’uscita in autonomia potrebbe essere consentita semplicemente “con una nota per iscritto dei genitori indirizzata al dirigente”.

Nei giorni scorsi presidi e docenti si erano rivolti al governo per richiedere che la situazione venisse risolta in fretta, anche in seguito ad una sentenza della Corte di Cassazione che aveva condannato alcuni dirigenti scolastici accusati di aver lasciato andare a casa da solo un ragazzo che era poi morto in un incidente stradale. “I ragazzini di 14 anni vanno protetti in base a una legge per la tutela dei minori – aveva risposto la ministra Fedeli, apparendo irremovibile -. La legge in vigore va rispettata, non si transige sull’obbligo di presenza di un familiare all’ingresso e all’uscita di scuola. L’autonomia è importante ma si può sperimentare anche di pomeriggio. E se i genitori non possono, vadano i nonni fuori scuola, è così piacevole per noi nonni farlo”.

Le sue parole avevano provocato la reazione della responsabile Scuola del Pd, Simona Malpezzi che, appoggiata anche da Matteo Renzi, aveva proposto una legge più “libertaria” “Comprendiamo le preoccupazioni della ministra – aveva detto -: la sentenza della Corte di Cassazione di Firenze ha aperto una questione delicata rispetto al tema dell’uscita da scuola dei ragazzi delle medie. Tuttavia, crediamo sia necessario trovare una soluzione che consenta ai genitori di scegliere se far tornare o meno i figli da soli a casa e che liberi i dirigenti scolastici da ogni responsabilità”.

I ragazzi delle medie potranno tornare da soli a casa. Arriva il ...