Raffaella Bergé libera, resta in carcere il marito

I suoi sostenitori tirano un sospiro di sollievo: la rossa di Centovetrine è di nuovo libera. La Bergè era ai domiciliari dal 18 aprile per un’inchesta relativa a presunte false certificazioni per partecipare a gare di appalto per lavori pubblici. Il tribunale del riesame di Roma che ha accolto il ricorso presentato dall’avvocato di Raffaella, per la gioia dei suoi fan. "la nostra raffaella è tornata libera :)))", scrivono i sostenitori sulla pagina Facebook del fans club.

L’imprenditore Mario Calcagni, marito dell’attrice, resta invece ai domiciliari. I reati contestati sono associazione per delinquere, corruzione, falso in atto pubblico, riciclaggio e emissione di fatture per operazioni inesistenti.

L’ANTEFATTO
Rossa
, spietata, irresistibile. La ricordano così gli appassionatissimi telespettatori di Centovetrine. Nella fiction Mediaset, Raffaella Bergé era Marina Kroeger. Uno dei personaggi più discussi e popolari della saga. Nella vita reale è mamma di tre figli e un volto arcinoto per i frequentatori del piccolo schermo. Dalla scorsa settimana l’attrice è agli arresti domiciliari con l’accusa di riciclaggio. La notizia appare sulle pagine della cronaca romana di Repubblica.

Tra le righe i dettagli: “Raffaella Bergé, al secolo Bigonzi – si legge sul quotidiano – è la moglie di Mario Calcagni, l’imprenditore romano titolare dell’Axsoa accusato di essere al vertice dell’associazione a delinquere”. Seguono particolari, imputazioni e l’elenco degli indagati. Tra loro, appunto, l’attrice. Sulla pagina Facebook messa su giusto una settimana fa dal suo fan club l’attività ferve la solita attività, come nulla fosse. “A quanti manca Marina Kroeger in cento vetrine??” (19 aprile). “Condividete la pagina e fate pubblicità? Abbiamo bisogno di crescere :))) Raffaella merita una bella pagina numerosa di fans e dobbiamo farci conoscere!!!!” (postato una decina di ore fa). Stamattina la brutta sorpresa. La giustizia farà il suo corso, i fan di Marina Kroeger la sosterranno a distanza nella speranza che tutto si sistemi. 

 

 

 

if(typeof(dstb)!= “undefined”){ dstb();}

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Raffaella Bergé libera, resta in carcere il marito