Quali sono le città più economiche per tagliarsi i capelli

Più guadagnate e più aumenta il costo del parrucchiere, è il risultato di una statistica, fatta a campione, nelle più grandi città del mondo dagli analisti UBS

Si dice che l’estetica non è tutto in una persona, ma anche l’occhio vuole la sua parte, e vedere una testa in disordine, magari con capelli arruffati, bianchi e con le doppie punte, non è proprio un bello spettacolo da vedere. Meglio correre subito al riparo, ma spesso siamo terrorizzati all’idea di dover metter mano al portafogli, vi siete mai chiesti, quanto incide il costo del parrucchiere? Ci lamentiamo del prezzo pagato, ma siamo proprio sicuri, che la colpa sia del parrucchiere? Secondo una statistica avviata dagli analisti UBS, il conto del parrucchiere è strettamente legato al salario medio delle città analizzate.

Ad eccezione di qualche caso, sono emerse forti differenze fra i servizi offerti agli uomini e quelli offerti alle donne. Queste, infatti, arrivano a pagare per lo stesso servizio mediamente il 40% in più degli uomini. Le città in cui il costo del parrucchiere è il più basso in assoluto, sono quelle del sud est asiatico. In particolare la capitale dell’Indonesia, Jakarta, è per entrambi i sessi, quella più economica, infatti, qua un taglio capelli costa 4,63$ alle donne e 4,50$ agli uomini. Ad eccezione di questo caso, e di Hong Kong , in cui i prezzi sono molto più alti, in tutte le altre città prese in considerazione, le differenze di costo offerte ai due sessi sono enormi.

Ad esempio, la seconda città più economica per le donne è Manila nelle Filippine, qui una donna spende 6,18$, mentre un uomo appena 5,40$. Nell’analisi fatta, la capitale filippina, per gli uomini è solo al quinto posto, preceduta da Pechino, Nuova Delhi e Nairobi in Africa. In queste stesse città le donne spendono dai 9,27$ di Pechino a 11,91$ di Nuova Delhi. In Europa, le città più economiche sono Kiev e Bucarest, dove uomini e donne spendono rispettivamente 7,24$ e 9,90$ in Ucraina e 8,02$ e 13,05$ in Romania.

Se poi restringiamo il campo all’Italia, la città più economica, presa in considerazione in questa statistica, per gli uomini è Roma, dove il costo del parrucchiere raggiunge i 17,30$ mentre per una donna la spesa è maggiore, 48,65$ essendo più cara di Milano, dove si spende 38,11$, al contrario un uomo qua spende 24,06$. Prezzi ancora ragionevoli, se paragonati a quelli pagati dagli abitanti di Oslo in Norvegia, la città risultata più cara. Località sicuramente da evitare, dato che qui uomini e donne pagano per un semplice taglio capelli , la bellezza di 77,72$ e 95,04$. Come detto all’inizio, esiste una relazione fra costo del parrucchiere e stipendio locale, e visti questi prezzi, possiamo solo immaginare come possa essere differente il costo della vita in queste città.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Quali sono le città più economiche per tagliarsi i capelli