Il principe Harry si sottopone al test dell’HIV davanti alle telecamere

Il fratello minore di William segue le orme della madre, Lady Diana, e sensibilizza i sudditi sull'importanza dei controlli anti-Aids

Il principe Harry assomiglia sempre più a sua mamma, Lady Diana, scomparsa tragicamente nel 1997. Ha deciso quindi di sottoporsi al nuovo test dell’HIV pubblicamente. Si è fatto prelevare una goccia di sangue dal dito davanti alle telecamere e le immagini sono state pubblicate sulle pagine social della Monarchia britannica.

Tale gesto si inserisce nell’ambito di una campagna di sensibilizzazione per promuovere i controlli anti-Aids in Gran Bretagna. Harry si è fatto esaminare nella clinica di Burrell Street, nel centro di Londra.

Come ha dichiarato alla Bbc il dottor Robert Palmer, che ha preso in cura il principino era un po’ nervoso. Ma non appena è comparso il segnale blu che ha dato rapidamente conferma dell’esito negativo, si è tranquillizzato.

Il fratello minore di William d’Inghilterra è sempre più impegnato nel sociale, perché, come ha dichiarato lui stesso, vuole rendere orgoglioso sua mamma Diana, anche lei sostenitrice delle iniziative per la lotta all’Aids.

Come ha spiegato Palmer, Harry ha voluto dare un preciso messaggio ai sudditi, anche la Famiglia Reale si sottopone ai controlli.

Si tratta di un esame per tutti: non importa chi tu sia, sottoporsi al test dell’HIV è una buona idea.

 

Il principe Harry si sottopone al test dell’HIV davanti alle&nbs...