“Se potessi vorrei anch’io morire così”: Kasia parla di Taricone

Il 2010 moriva "O' Guerriero". Nel 2015 Kasia Smutniak gli aveva dedicato dolci parole nel giorno in cui avrebbe compiuto 40 anni

Il 4 febbraio 2015 Pietro Taricone avrebbe compiuto 40 anni. Una vita spezzata da un tragico incidente col paracadute avvenuto il 29 giugno 2010.

Nel 2015 l’ex compagna Kasia Smutniak l’aveva ricordato su Facebook con una commovente lettera:

“Oggi avresti compiuto 40 anni… Chiunque lo abbia conosciuto ha capito che era una persona speciale, era veramente unico. Lui era sempre molto riservato, sensibile e molto schietto. Io sono stata la più fortunata perché l’ho avuto per otto anni tutto per me. In questi otto anni abbiamo fatto di tutto, ci siamo detti tutto. Avevamo litigato, ci eravamo lasciati, poi siamo tornati insieme. È stato proprio il paracadutismo a farci ritrovare. Noi ci siamo ritrovati, eravamo felici. Non potevamo darci più di così. Io so che in quel momento lui era felice… Prima di saltare mi ha mandato un bacio, facendo la faccia buffa, hanno riso tutti. Poi si è lanciato. Non si è reso conto di niente, è morto col sorriso in faccia. Io ero accanto a lui. Se potessi scegliere un modo di morire, vorrei anch’io morire così: nel momento più felice della vita”.

O’ guerriero, tra i pochi volti veri prodotti dal Grande Fratello, aveva conosciuto la Smutniak sul set del film Radio West nel 2002. Dalla loro unione è nata Sophie, che oggi ha 10 anni. Nell’agosto 2014 Kasia ha avuto un altro figlio, Leone, dal regista Domenico Procacci.

“Se potessi vorrei anch’io morire così”: Kasia parla di Taricone

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

“Se potessi vorrei anch’io morire così”: Kasia parl...