Bellucci splendida senza ritocchi. Le confessioni di una Bond Girl 50enne

La bellezza di Monica Bellucci è vera, come vere solo le rughe leggere comparse sul suo viso ancora splendido. Monica non ha bisogno di rifarsi – come le sue colleghe hollywoodiane da Renée Zellweger a  Uma Thurman con risultati pessimi – per sedurre ancora. A dimostrazione di ciò il ruolo di Bond Girl arrivato a 50 anni. E’ la prima volta nella saga di 007 che la spia venga sedotta da una "ragazza matura". Ma in fondo cosa c’è di strano?

Per la Bellucci lo scorrere del tempo non è un problema. "Nella mia vita", ha affermato l’attrice, "sono successe sempre cose molto forti nei momenti che per una donna potrebbero essere di passaggio. A 40 anni è nata la mia prima figlia, a 45 la seconda. E a 50 anni sarò Bond Girl".

Monica non si ferma qui e confessa a "Che tempo che fa", la trasmissione televisiva di Fabio Fazio dove era ospite, che nei prossimi anni si aspetta di  fare ancora parecchie cose: "Tra i 50 e i 70 anni spero ancora di fare tante cose. Sono fortunata perché sono riuscita a fare il mestiere che sognavo da bambina e perché mi sono sempre sentita libera".

E poi sul suo carattere ha affermato: "Nella vita vera sono timida, sul set invece mi permetto di essere seducente, di fare cose audaci. L’immagine, del resto, è solo la punta dell’iceberg. Sotto c’è la donna che è altro".

Degli uomini dice di non averli ancora capiti del tutto però di loro "ne abbiamo bisogno". La Bellucci racconta poi del suo ruolo di mamma (Monica ha due figlie, Deva e Léonie, nate dall’amore con Vincent Cassel che è stato suo marito per 14 anni, fino all’estate 2013): "Faccio molto la mamma, sono molto italiana in questo. Mi definisco anche una rompiscatole e cerco di essere sempre presente".
 

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Bellucci splendida senza ritocchi. Le confessioni di una Bond Girl&nbs...