Paola Iezzi, proposta di nozze alternativa: in tuta e con il mollettone

Nei suoi primi 40 anni si è regalata parecchie soddisfazioni, Paola Iezzi. Oggi è una donna che ha scelto un percorso artistico diverso, rispetto agli esordi, intraprendendo una carriera solista che concilia con successo a progetti televisivi di discreto successo. E poi, al di là della vita professionale, c’è lui, Paolo Santambrogio. L’uomo che sposerà a breve, come annuncia lei stessa.

"Eravamo sul divano. si è girato e ha detto: “Sono proprio fortunato”. Perché? “Perché ho te". Dopo 7 anni se un uomo ti dice una cosa così, la fortunata sei tu", ha detto a Vanity Fair. "Quando me l’ha chiesto ero in tuta, struccata e con il mollettone fra i capelli". Nulla di stereotipato, di prevedibile. Anche nella proposta.

"Lui è agnostico e non battezzato, non so se ci sposeremo in chiesa. Anche gli allestimenti saranno dibattuti: lui sobrio, io un po’ meno". La cantante e il fotografo sono insieme da sette anni. "Paolo sin da subito è stato attento a non farsi pubblicità con il mio nome".

"Quando andavamo alle feste non voleva neanche farsi la foto con me! – prosegue Paola – Un po’ ci rimanevo male, poi ho capito che era una dimostrazione di amore". O di ricerca di privacy. che, ci auguriamo, non ci precluda i particolari di un evento così felice.

Paola Iezzi, proposta di nozze alternativa: in tuta e con il moll...