Balotelli-Fico: per Pia si finisce davanti al Tribunale di Brescia

Per la prima volta si erano incontrati a Napoli, in tribunale. Mario Balotelli, concordato un permesso con la sua società, si era presentato davanti al giudice per rispondere alla convocazione del Tribunale dei minori. E’ lì che ha visto per la prima volta la piccola Pia, la bambina frutto della sua relazione con Raffaella Fico.

Ed è per lei, per stabilire modalità e tempi secondo i quali potrà vederla che ella mattinata di lunedì, Mario e Raffaella sono arrivati stamani in Tribunale, a Brescia. L’attaccante del Milan e la showgirl sono arrivati a Palazzo di Giustizia con i rispettivi avvocati.

I giudici avevano convocato l’attaccante del Milan per discutere i suoi obblighi nei confronti della bimba avuta dalla showgirl napoletana, la quale a mezzo stampa aveva manifestato a più riprese la sua intenzione prima di chiedere il riconoscimento di Pia e poi le attenzioni dovute da parte paterne. Alimenti, in altre parole.

IL’udienza di Napoli è stata anche la prima occasione in cui Mario ha avuto di stringere sua figlia, dopo il riconoscimento pubblico via Twitter e il pianto/sfogo in panchina. Balo, dopo queste manifestazioni, non aveva fatto seguire i fatti, evitando di incontrare la bambina.

Un confronto rimandato fino all’incontro di Napoli di circa un mese fa, quando si sono incrociati in Tribunale. Un incontro di appena 50 minuti, prima di allontanarsi scortato a bordo di una camionetta come si vede dalla foto. Raffaella Fico, invece, ha lasciato il tribunale con la sua famiglia e la bambina.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Balotelli-Fico: per Pia si finisce davanti al Tribunale di Bresci...