Marini-Cottone, la Sacra Rota annulla le nozze: lui era sposato

A circa un anno dalla separazione arriva la sentenza ufficiale della Chiesa: il matrimonio non è valido perché Cottone aveva moglie e figli. Valeriona non ne sapeva niente

Valeria Marini ha finalmente messo fine al suo matrimonio con Giovanni Cottone. La Sacra Rota ha emesso la sentenza definitiva e si è pronunciata per l’annullamento delle nozze che furono celebrate il 5 maggio 2013 a Roma.

Cerchiamo di ricostruire quanto è successo. Dopo un anno circa dal matrimonio, è arrivata la notizia della separazione. La Marini ha chiesto l’annullamento. Ne è seguita una serie di accuse velenose tra gli ex coniugi. Fino a questa sentenza. In un comunicato stampa Valeriona fa sapere che l’annullamento è stato concesso non perché il matrimonio non è stato consumato, ma perché Cottone era già sposato con un’altra donna dalla quale aveva avuto anche due figli. La Marini non sapeva nulla di tutto questo. La showgirl ha commentato così la notizia:

E’ la fine di un incubo. Ero a conoscenza dell’esistenza di un matrimonio civile celebrato dal Cottone, ma non sapevo nulla di questo precedente matrimonio. Sono stata ingannata in tutto, anche davanti a Dio! Sono stata ferita nel profondo dei miei valori di donna credente cattolica. La fede, nella mia vita, è sempre stata un punto fondamentale. Ora, finalmente, ho avuto giustizia e sono serena; sono pronta a ricominciare. Dopo tante ingiustizie e falsità, ho ritrovato la serenità e la gioia di vivere con il sorriso.

Comunque, è ormai tempo che i due ex coniugi hanno rivolto i loro interessi altrove. Cottone con Dani Semvis e la Marini con l’ex tronista Alessandro Brosio.

 

Marini-Cottone, la Sacra Rota annulla le nozze: lui era sposato