Da Anna Wintour a Lady Gaga: le donne dell’anno. Tu chi scegli?

Le avremmo volute ascoltare assieme in circostanze specifiche. Avremmo desiderato conoscere, in maniera esplicita, inequivocabile, la loro opinione in merito alla riforma dell’assistenza sanitaria, dell’intervento delle missioni di pace in Afghanistan, della bontà delle decisioni dell’amministrazione Obama in questa crisi che non offre alcun termine.

Le donne che, nei rispettivi campi di competenza, hanno ricevuto il riconoscimento Women of the Year Awards conferito loro dal magazine Glamour ieri in una serata che si è tenuta a New York proiettano un ideale di forza, di potenza incomparabile con il modello remissivo dominante negli anni antecedenti alla rivoluzione sessuale.

Da Lady Gaga a Hillary Clinton, da Malala a Barbra Streisand si sono alternate su quel palco affidando a interventi concisi, efficaci, densi di contenuti la sintesi di un avanzamento del potere femminile complesso ma effettivo. Una emancipazione edificata sulla competenza e sulle responsabilità sociali.

Per questo la Germanotta (truccata in versione Le Cronache di Narnia) e Barbra Streisand non hanno rilasciato le consuete (e banali) dichiarazioni di circostanza da red carpet. Così l’attenzione, inevitabilmente, è virata sulle scelte stilistiche di Lady Tata in bianco totale con sandali firmati da Christian Louboutin.

Poi è stata la volta delle parole. Crude, dirette, vere. Delle combattenti salite sul palco a testimoniare, ancora in trincea insieme su fronti differenti l’impegno dei fatti.

L’elenco completo delle donne che hanno ottenuto il riconoscimento:

Lady Gaga
Malala Yousafzai
Gabby Giffords & Mark Kelly
Catherine Martin
Kerry Washington
Liya Kebede & Christy Turlington Burns
Natalie Massenet
Carissa Moore
Barbra Streisand
Kaitlin Roig-DeBellis
Melinda Gates.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Da Anna Wintour a Lady Gaga: le donne dell’anno. Tu chi sce...