La bimba povera che gioca a campana col poliziotto

Una bimba gioca a campana con un poliziotto e ritrova la serenità per qualche minuto. Arriva dall'America la storia della ragazzina che vive in auto con la famiglia

La bimba e il poliziotto che giocano a campana. Il video che li immortala fa il giro del mondo portando la storia sotto i riflettori e così, in ogni parte del pianeta, la stampa parla della triste vicenda di una famiglia senzatetto e del celeberrimo gioco alla portata di tutti i bambini, anche dei più poveri. Tutto inizia quando il dipartimento di polizia di Huntington Beach, contea di Orange, nel sud della California, viene contattato per la segnalazione di un’auto definita sospetta. Quando l’ufficiale Zach Pricer e il suo collega parigrado Scott Marsh arrivano nella strada in cui l’automobile è parcheggiata, scoprono che il mezzo, in realtà, si è trasformato in casa per una giovane madre e per la sua bambina di undici anni: due povere senzatetto, dunque.

Così, l’ufficiale Marsh parla con la mamma e poi contatta l’unità operativa che si occupa degli homeless per provare a risolvere il problema di questa sfortunata famiglia, cercando loro un alloggio. Nel frattempo, in un moto di grande umanità, il poliziotto Pricer mostra alla bimba come si fa a giocare a campana, e le dà una dimostrazione pratica: dopo aver tracciato con il gessetto la griglia sul marciapiede asfaltato, l’ufficiale usa le chiavi come pedina e fa vedere la sua abilità nel più celebre dei giochi da fare all’aria aperta, invitando poi la ragazzina a fare come lui. Nel frattempo qualcuno, forse proprio il collega del poliziotto, li riprende con un telefonino e il video, subito dopo, viene postato sulla pagina Facebook delle forze dell’ordine della contea con l’hashtag #Copslovehopscotch.

Il filmato mostra chiaramente il poliziotto mentre spiega alla bimba la campana e poi le dice anche che, nonostante abbia saltato sulle linee, farà finta di nulla, visto che sta ancora imparando e per lei si tratta della prima volta. Il video, disponibile su Youtube , è stato visto sui social da oltre un milione di persone in un giorno, e condiviso da migliaia di utenti. La rete si commuove, quindi, per il nobile gesto dell’agente che porta un po’ di serenità alla ragazzina, facendola sentire meno sfortunata e povera grazie a un gioco noto in tutto il mondo, coi più diversi nomi, per il quale basta solo un gessetto e un pezzo di marciapiede o di asfalto. Alla fine della campana, bimba e poliziotto si battono il cinque, in segno di complicità.

La bimba povera che gioca a campana col poliziotto
La bimba povera che gioca a campana col poliziotto