Chi è Jo Cameron, la donna che non prova dolore

Si chiama Jo Cameron la 71enne scozzese che sembra Wonder Woman: non prova dolore, ansia e stress

Wonder Woman esiste e si chiama Jo Cameron. Questa donna scozzese infatti non prova dolore e non ha mai sperimentato sensazioni spiacevoli come ansia e stress.

71 anni e una vita come tante, Jo ha scoperto questa sua “capacità” solamente quando aveva 65 anni. Il segreto del suo super potere, secondo i medici, sarebbe il risultato di una mutazione genetica e in futuro potrebbe favorire la ricerca per sconfiggere il dolore cronico che colpisce milioni di persone in tutto il mondo.

Tutto è iniziato quando la pensionata, che vive a Inverness, in Scozia, ha deciso di recarsi all’ospedale per un problema all’anca. Non avvertiva nessun dolore, ma camminava male. I medici l’hanno sottoposta ad alcuni controlli, identificando un gravissimo deterioramento dell’articolazione, che avrebbe dovuto causarle forti dolori. In seguito è stata sottoposta ad un’operazione molto dolorosa contro l’artrosi che, contrariamente alle aspettative, Jo aveva superato senza avvertire il minimo fastidio.

Il primo a notare questa particolarità nella donna è stato l’anestesista Devjit Srivastava, che ha segnalato il caso della signora Cameron ai genetisti dell’UCL di Londra. Da quel momento la sua vita è cambiata e per la prima volta Jo si è resa conto che in lei c’era qualcosa di straordinario.

In passato infatti non aveva mai fatto uso di antidolorifici e non aveva mai avvertito il benché minimo dolore, nonostante varie ustioni, fratture, tagli e un incidente. “Non ho mai usato antidolorifici – ha confessato -. Sembra assurdo ma se non ne hai bisogno non ti chiedi il perché. Sei quello che sei, finché qualcuno non lo fa notare, non lo metti in dubbio. Ero solo un’anima felice che non realizzava che c’era qualcosa di diverso in me”.

Come è possibile tutto questo? Per il team UCL, che ha studiato il caso, il DNA della pensionata ha subito due mutazioni importanti che le consentono di guarire in fretta dalle ferite, eliminare il dolore e l’ansia, aumentando la felicità. “Ci sono un sacco di cose che potremmo imparare da lei – ha spiegato James Cox, uno dei ricercatori -. Una volta compreso come funziona il nuovo gene, possiamo pensare a terapie geniche che imitano gli effetti che vediamo in lei. Ci sono milioni di persone che vivono nel dolore e abbiamo sicuramente bisogno di nuovi analgesici. Pazienti come questo possono darci delle intuizioni reali relative al sistema del dolore”.

La ricerca ha consentito a Jo di dare finalmente una spiegazione a tanti episodi particolari della sua vita. Da quando a otto anni si è rotta il braccio, senza accorgersene per giorni, a quando si è bruciata una mano con il forno, scoprendo cosa era accaduto solo grazie all’odore di carne bruciata. Anche se è molto felice Jo è convinta che il dolore serva a qualcosa e spera di poter aiutare tante persone.

“Il dolore esiste per un motivo, ti avvisa, senti dei campanelli d’allarme – ha svelato -. Sarebbe bello avere degli avvertimenti quando qualcosa non va. Ma detto questo, sarei euforica se la ricerca sulla mia genetica potesse aiutare le altre persone che stanno soffrendo. Non avevo idea fino a qualche anno fa che ci fosse qualcosa di insolito sul poco dolore che sentivo, pensavo che fosse normale. Apprenderlo ora mi affascina così come affascina chiunque altro”.

Jo Cameron

Jo Cameron – Fonte: Ansa

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Chi è Jo Cameron, la donna che non prova dolore