Iowa, i bambini potranno possedere armi vere: la legge choc

Una legge approvata nell'Iowa permette ai minori anche di età inferiore ai 14 anni di usare le armi. Infuria la polemica

Come vi sentireste se i compagni dei vostri figli portassero delle armi vere in classe? Sembra un film horror eppure è quanto potrebbe accadere nello Iowa (Stati Uniti d’America). Infatti, la Camera ha approvato con 62 voti favorevoli e 36 contrari una legge che permette ai ragazzi di 14 anni, ma anche più piccoli, di possedere revolver, pistole e munizioni “sotto la supervisione dei genitori”. Ora si attende il responso del Senato. E i Democratici si preparano alla battaglia.

La deputata Kirsten Running- Marquardt ha dichiarato:

Non ci serve una milizia di bambini.

E ha sottolineato la sua difficoltà difronte a una legge che permette ai bambini, perfino di un anno, di possedere delle armi.

I sostenitori della legge affermano invece che è stata introdotta per tutelare i diritti dei genitori a far usare le pistole ai propri figli. Inoltre, affermano che la norma adeguerebbe l’uso del revolver da parte di minori a quello dei fucili, che possono essere usati da ragazzi di età inferiore ai 14 anni sotto la supervisione degli adulti. Non solo, manipolare le armi fin da piccoli insegnerebbe il rispetto e il giusto timore per queste ultime. Il deputato del Grand Old Party, Jake Highfill, riferendosi alla norma che autorizza gli americani ad armarsi afferma:

Questo disegno di legge è uno dei migliori che abbiamo elaborato per far progredire i diritti derivanti dal Secondo Emendamento della Costituzione nello Stato.

Di parere completamente opposto il deputato Abby Finkenauer che ha dichiarato:

E’ evidente che si tratta di una legge totalmente ridicola.

Voi che ne pensate. Commentate qui!

Iowa, i bambini potranno possedere armi vere: la legge choc