Ilaria D’Amico costantemente afflitta dai sensi di colpa. Ecco perché

A vedere così Ilaria D’Amico, mentre passeggia per Milano vestita da pantera, avvolta nei suoi pantaloni fetish in pelle, sguardo alto e sicuro di sé, tutto di direbbe tranne che è afflitta dai sensi di colpa. Ma anche questa super donna dal fisico da Wonder Woman ha un cuore, sotto lo strettissimo dolcevita nero. E lo ha aperto a Chi, confessandosi nel numero in edicola mercoledì 26 novembre 2014.

«Sì, sono felice. E’ un buon momento. Ho attraversato momenti molto difficili, ma cerco di pensare positivo, anche nel privato. La vita è sempre in grado di sorprenderti e offrirti qualcosa di meraviglioso», confessa Ilaria D’amico. Naturalmente si riferisce alla love story con Buffon, iniziata nel novembre 2013.

Tanta felicità è arrivata gratis? Assolutamente no, l’ha dovuta pagare, dice: «Sì, sono molto più serena. È stato davvero un anno complicato, a volte doloroso, ma ora sto bene. E questo nella vita ci fa capire che c’è un tempo per ogni cosa. Dietro l’angolo ci può sempre essere il sole». Insomma, anche se veste sempre di nero la presentatrice di Sky è un’inguaribile ottimista.

Peccato che ci sia un retrogusto amaro: «Vivo di sensi di colpa. 24 ore su 24. Per tutto. Per mio figlio (il piccolo Pietro, nato dalla relazione naufragata con Rocco Attisani, ndr.), per mia madre, per mia sorella, per gli amici. Ci ho costruito la vita sui sensi di colpa. Però, ogni mattina mi sveglio e sono contenta di essere viva, di esserci con le mie contraddizioni! Sono molto romantica, non sembra vero? Invece sono letterariamente romantica. Mi piacciono le emozioni. Il contatto con le cose. Però adesso sono  decisamente felice».

Le foto che vi mostriamo mostrano una super sexy D’Amico a spasso per il centro milanese, con una mise total black (come sempre) che non la fa passare certo inosservata. Ma anche se vestisse in modo più sobrio sarebbe impossibile non notarla. Insieme a lei una signora bionda: è la sua mamma. Ilaria, pantera sì ma tenera, si ferma in un bar con lei. E, seduta al tavolino del locale, mette teneramente gli auricolari alla madre per farle ascoltare una canzone che le piace. Ricordiamo che recentemente Ilaria D’Amico è stata madrina  di una serata benefica per Oxfam, l’organizzazione internazionale di donne per le donne (che fa capo alla cantante inglese Annie Lennox), di cui è ambasciatrice per l’Italia.

 

 

 

Ilaria D’Amico costantemente afflitta dai sensi di colpa. Ecco&n...