La Principessa e il Presidente

Ah l’amour, la France, Paris.
Esce a giorni l’ultimo romanzo di Valéry Giscard d’Estaing – presidente della repubblica francese dal 1975 al 1981 – che parla d’amore, come solo i francesi sanno fare.

Un romanzo che ha stuzzicato la fantasia di molti e scatenato una marea di gossip. Racconta di una passione segreta, di un amore proibito – che si svolge a metà degli anni ’80 – tra un presidente francese e una principessa anglosassone. La descrizione minuziosa dei fatti, le situazioni e la personalità dei protagonisti lasciano ampio spazio alla fantasia e insinuano il dubbio, sicuramente voluto dallo stesso autore.

La Princesse et le Presidente è ambientato tra castelli e dimore patrizie tra Francia e Inghilterra. Il colpo di fulmine esplode a Londra durante una cena di gala del G7 a Buckingham Palace. Lei è Patricia principessa di Cardiff – la capitale del Galles da cui prende il titolo. Lui il leader francese Jacques-Henri Lamberty affascinante e vedovo.

I dettagli, le date, i nomi e i luoghi riportano a una indimenticabile fanciulla e non si può fare a meno di non pensare a lei, la Pincipessa Diana, tragicamente scomparsa a soli 36 anni.
Nel romanzo quando lui la incontra, splendida, infelice e sposata a un principe da sempre infedele, lei gli chiede: "I wish that you love me".  E lui, non può che fremere e ardere di passione.

Ed è amore, un amore narrato per il piacere di farlo, o per tener fede a una promessa, come l’incipit del libro: "Promessa mantenuta"  – e anche la fine – lasciano intendere: "Mi avete chiesto l’autorizzazione a scrivere il vostro libro – mi dice lei – e io ve la dò! Ma fatemi una promessa…".

Un libro per ricordare la propria vita. Forse come solo in età matura –  Giscard d’Estaing ha 83 anni – si può avere voglia di fare. Fregandosene di quello che il mondo può pensare, provocando se occorre, perché la vita privata – sopratutto se è   "en rose" appartiene solo a chi la vive. Che sia vero o meno non è importante.  Ci sono storie proibite, talmente belle, che vale la pena raccontarle, forse perché parlano d’amore,  passione e sentimenti.

Gli altri possono parteciparvi come spettatori, al massimo come lettori, se vogliono. Ma cosa potranno veramente capire?

 

La Principessa e il Presidente

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

La Principessa e il Presidente