Hollywood: al bando le star ritoccate

Ci sono voluti anni di ritocchi perché Hollywood riuscisse a creare la donna perfetta. Adesso rivuole indietro quella vecchio stampo! Produttori e responsabili di casting per i film stanno infatti ricominciando a esaminare attrici che non ricorrono alla chirurgia estetica. E allora addio a botox, labbra gonfiate dal collagene e qualsiasi tipo di intervento.

Alcuni produttori televisivi della Fox, per esempio, preferiscono attrici australiane e inglesi perchè più naturali e acqua e sapone delle loro colleghe di Los Angeles, molte delle quali, secondo loro, sembrano drag queen o spogliarelliste.

I talent scout stanno chiedendo agli agenti di non incoraggiare i loro clienti a ricorrere alla chirurgia plastica, in particolare le star più "anziane", che vengono scartate perché la loro pelle risulta poco naturale e completamente gonfiata dai filler.  Il pubblico invece vuole vedere gente reale.  

In generale, i registi preferiscono le donne con un seno naturale per i film d’epoca, tanto che per il casting del nuovo episodio dei Pirati dei Caraibi, erano specificamente richieste attrici che non avessero il seno rifatto.  Complice di questa nuova tendenza verso un aspetto più naturale è anche il diffondersi delle nuove tecnologie ad alta definizione, che rendono più evidenti i ritocchini spesso venuti male delle star.   

Hollywood: al bando le star ritoccate