La blogger Chiara Nasti, crescita miracolosa o “rifatta”?

La ragazza, non ancora maggiorenne, sembrerebbe essersi rifatta il seno. Ma lei nega

Crescita miracolosa per la fashion blogger Chiara Nasti, 17 anni e 768mila follower su Instagram, che in poco tempo è passata da una seconda scarsa a una terza abbondante. Chirurgia estetica o merito di madre natura, come dichiarato dalla diretta interessata? La sua trasformazione non è passata inosservata all’attento occhio della nostra Selvaggia Lucarelli ha detto la sua:

Ecco un’altra (tale Chiara Nasti) che a 13 anni posta le sue foto sui Social, a 15 apre un blog, a 16 instagram e a 17 si rifà le tette con l’evidente compiacenza dei genitori spacciandolo per sviluppo. Peccato che per l’intelligenza non esista il filtro Amaro che aggiusta tutto. (appreso dalla bacheca di Elisa D’Ospina) p.s. Se oltre a farsi due foto studiasse un po’, magari imparerebbe pure che “vergognoso” non è sinonimo di “imbarazzante”. Selvaggia Lucarelli su Twitter, 21 aprile 2015

“Prima ammettevo di essere completamente piatta, poi man mano… Si cresce e si cambia – ha dichiarato la Nasti – Secondo me, è più vergognoso ammettere di essere ‘piatta’ che dire di avere rifatto il proprio seno”. Frecciata di Selvaggia Lucarelli: “Vergognoso non è la stessa cosa di imbarazzante”. La trasformazione senza dubbio ci è stata: Chiara è testimonial della linea di costumi CrisBerry, creata dalla figlia di Al Bano, Cristel Carrisi. E basta confrontare le foto dei posati con le immagini di qualche mese fa per vedere la differenza.

Facebook, Twitter, Instagram, Chiara Nasti nonostante la giovanissima età è una delle reginette della rete. Per chi non la conoscesse, ecco la sua bio sul sito:

Che dire, un sogno che diventa realtà… Sono Chiara Nasti, una semplice ragazza di 16 anni che, oltre ad andare a scuola e vivere una vita tipica di una teenager italiana, sta scoprendo nuovi mondi e sta cercando di far scoprire agli altri il proprio di mondo!

Al di là di tutto, la bagarre pone l’attenzione sulla chirurgia estetica: è giusto o no rifarsi da giovanissime? Dai commenti dei suoi followers non tutte le coetanee di Chiara sono d’accordo e non manca chi sostiene che sia solo merito di Photoshop.

Michela Marzano dalle pagine di Repubblica si interroga sul fenomeno dei 15enni sul web e scrive: “D’altronde, chi a 15 anni, non si illuderebbe sull’importanza acquisita senza che dietro ci sia un lavoro? Si arriva a concludere che il valore intrinseco dipenda dal valore sociale. Non conosco la ragazza, ma in queste situazioni ci si può convincere di essere speciali. Non contesto questa condizione, ma preoccupa che si possa attribuire il successo ottenuto al numero dei “mi piace” e dei followers che si hanno su Twitter. Il problema è, infatti, il “tonfo” successivo, quel momento in cui si è costretti a rimettere in discussione il proprio valore”.
23-04-2015 (DiLei)

La blogger Chiara Nasti, crescita miracolosa o “rifatta”?